La Pineta di Classe è un ampio bosco di pini posto a sud di Ravenna, vicino alla sua frazione di Classe e alle località di Fosso Ghiaia e Savio. Confina a nord con la Via della Sacca, che conduce alla foce del Fiume Bevano, e a sud dallo stesso Bevano.

È anche molto prossima alla Valle dell’Ortazzo, sito naturalistico di primaria importanza per l’avifauna e le specie protette, ancora una volta nel territorio del Parco Regionale del Delta del Po dell’Emilia-Romagna. Propaggini della Pineta di Classe si trovano anche sul litorale, su tutti e due i lati della foce del Bevano, fino a raggiungere Lido di Dante a nord e il Lido di Classe nella direzione opposta.

Nel Trecento così il sommo poeta Dante citava la Pineta di Classe nel XXVIII canto del Purgatorio della Commedia: «...tal qual di ramo in ramo si raccoglie per la pineta in su ‘l lito di Chiassi, quand’Eolo scilocco fuor discioglie»; anche Giovanni Bocciaccio ha fatto cenno di questo luogo affascinante, nella novella VIII della Quinta giornata del Decameron.