Zuppa gallurese
  • Difficoltà: Media
  • Preparazione:
  • Cottura:
  • Dosi per: 4 persone
  • Spesa: Media
  • Commenti: 0
  • Voto:
  • Categoria:

Ingredienti

  • 1 l di brodo di carne fresca
  • 500 g di pane di semola tipo pasta dura raffermo
  • 200 g di formaggio fresco di vacca casizolu (tipo cacio cavallo)
  • 200 g di pecorino sardo stagionato grattugiato
  • olio q.b.
  • 1 cipolla
  • 5 foglie di basilico
  • 1 costa di sedano
  • 5 pomodori secchi
  • 30 g di finocchio selvatico
  • 30 g di prezzemolo
  • 250 g di pelati
  • qualche foglia di menta
  • 3 foglie di alloro
  • 1 carota
  • sale e pepe

Preparazione

Mettere pecorino, cipolla,carota, prezzemolo sedano, pomodoro secco, finocchio, alloro e pepe sul tagliere in legno e tritare tutto insieme con un coltello panciuto o con la mezzaluna per ottenere una sorta di pecorino aromatizzato. Tagliare il pane in fette di circa 1 cm di spessore e il formaggio in fettine sottili. Assemblare le preparazioni di base in una teglia alta circa 10 cm: disporre un primo strato di fette di pane, cospargere copiosamente con il pecorino aromatizzato e ricoprire con le fette di casizolu; poi sopra un altro strato di fette di pane e ancora pecorino e casizolu. Continuare a strati fino a quando la teglia è piena.
Il brodo deve poi impregnare per bene il pane, fino allo strato più profondo, usando forchetta e forchettone e pungendo tutti gli strati arrivando fino al fondo della teglia. Intanto versare il brodo e continuare a pungere, finché il pane è ben imbevuto. A questo punto ricoprire con delle fettine di casizolu leggermente più spesse.
Cuocere in forno. Quando in superficie il formaggio diventa una crosticina dorata, la zuppa è pronta: le fette non saranno distinguibili e la zuppa non dovrà essere asciutta, ma neppure liquida.

L'opinione degli utenti


Condividi la tua opinione!