Strudel di mele
  • Difficoltà: Difficile
  • Preparazione:
  • Cottura:
  • Dosi per: 4 persone
  • Spesa: Media
  • Commenti: 0
  • Voto:
  • Categoria:

Ingredienti

Per la pasta:

  • l’albume di un uovo
  • un pizzico di sale
  • 50 g di burro o margarina
  • 150 g di farina di acqua tiepida
  • un cucchiaio scarso di zucchero

Per il ripieno:

  • 500 g di mele renette
  • 3 cucchiai colmi di zucchero
  • la buccia grattugiata di un limone
  • un pizzico di cannella
  • 2 cucchiai di uvetta sultanina ammollata in acqua tiepida
  • 30 g di pinoli
  • 2 cucchiai di mandorle spellate
  • 30 g di gherigli di noci
  • 30 g di nocciole
  • 2 cucchiai di pangrattato
  • 100 g di burro o margarina
  • 1 tuorlo d'uovo
  • burro o margarina
  • zucchero a velo

Preparazione

Impastate sulla spiantoia la farina, lo zucchero, il sale, l'albume e il burro a pezzetti. Formate un impasto morbido e liscio, fatene una palla, copritela con una pentola rovesciata calda, che non tocchi la pasta, lasciatela riposare un quarto d'ora. Appoggiate la pasta su un tovagliolo grande leggermente infarinato e spinatela sottilissima col mattarello in forma il più possibile ovale.

Ungete con un pennello piatto la superficie della sfoglia con burro sciolto, lasciando libere due dita di pasta intorno; appoggiatevi le mele sbucciate e affettate, distribuitevi sopra il pangrattato che avrete fatto insaporire in 50 gr di burro, l'uvetta asciugata, i pinoli interi, la frutta secca spezzettata, lo zucchero, la cannella e la buccia di limone. Sollevate i lembi del tovagliolo e arrotolate lo strudel su se stesso, non stretto, servendovi solo del tovagliolo. Schiacciate questo rotolo alle due estremità.

Mettete lo strudel su una teglia grande imburrata, aiutandovi con il tovagliolo, pennellate la superficie col tuorlo d'uovo leggermente sbattuto con burro sciolto e cuocete in forno a 200°C per una ventina di minuti, portando poi il calore a 180° per altri tre quarti d'ora circa. Sfornatelo e polverizzatelo di zucchero a velo.

L'opinione degli utenti


Condividi la tua opinione!