Guida turistica: Fermo

Le Guide Turistiche di OriginalITALY

Introduzione

Percorrere la Provincia Fermana significa attraversare non soltanto lo spazio, ma anche il tempo, scoprendo le tracce dei Piceni e dei Romani, passando per i secoli del Medioevo fino ad arrivare ai tempi nostri, in cui i cibi, le tradizioni artigiane e le manifestazioni folcloristiche colorano e insaporiscono questa terra. La Marca fermana, si affaccia in sordina a quel mondo tipicamente turistico che altre zone d’Italia si sono più facilmente conquistate. Eppure il territorio è una miniera di elementi artistici, architettonici e culturali che ne fanno una sorta di museo a cielo aperto. Palazzi, chiese, castelli, dal mare ai monti. Tutta l’area si offre al turista, in modo generoso, piacevole e inaspettato. Le spiagge dalla sabbia dorata, i borghi marinari, che un tempo furono vedette affacciate sulla costa, i porticcioli... Rappresentano tutti elementi promettenti di un turismo tipicamente balneare, capaci tuttavia di stupire i visitatori non appena si comincia a toccare con mano la storia di questi paesi. Fermo, capoluogo di provincia dal 2004, accoglie i turisti nello splendido salotto di Piazza del Popolo e li conduce fra le sue meraviglie architettoniche, passando per le Cisterne Romane, conosciute anche come “piscine epuratorie”, risalenti al I secolo d. C., testimonianza dell’abilità costruttiva dei romani. La memoria è mantenuta viva, anche e soprattutto, attraverso le rievocazioni di eventi che hanno fatto la storia di questa Città, come la Cavalcata dell’Assunta, o in altri Comuni limitrofi, la Contesa del Secchio e il Torneo Cavalleresco di Castel Clementino, che raccontano di un’epoca di cortigiane, arcieri e musici. Soggiornare lungo la costa adriatica diventa perciò un’occasione da non perdere per gustare il profumo del mare, rilassarsi in spiaggia al tepore del sole, ma anche essere a un passo dalla cultura di tutti quei paesi che vi si affacciano come fossero balconi sul mare e, risalendo le colline verso l’interno, passando per i boschi e le vallate solcate dai fiumi marchigiani, scoprire le comunità montane, i colori della terra e i sapori della buona cucina locale.

Luoghi e Itinerari

Porto San Giorgio: piaceri balneari e scampoli di storia

Fermo
Posto lungo uno dei tratti più suggestivi del litorale marchigiano, Porto San Giorgio, in provincia di Fermo, con la sua bella spiaggia sabbiosa che va ad abbracciare il mare Adriatico, ha saputo spos…

Continua ›

I palazzi storici di Fermo

Fermo
I palazzi storici di Fermo testimoniano il nobile passato di questa ridente cittadina marchigiana e costituiscono un interessante itinerario culturale della provincia di Fermo. Fin dal Medioevo Fermo…

Continua ›

Porto Sant’Elpidio

Fermo
Risalendo la costa a nord di Porto San Giorgio ci si imbatte, invece, in località come Porto Sant’Elpidio, un comune di recente istituzione, sorto dalla suddivisione amministrativa, nel 1…

Continua ›

Grotta degli Amanti

Fermo
Fra gli itinerari che l’entroterra della provincia di Fermo propone vi è la passeggiata al Bosco di Cugnolo, ubicato nella contrada omonima. La foresta costituisce una delle Aree Floristi…

Continua ›

Amandola

Fermo
Amandola è posto a 500 metri s.l.m., lungo il versante orientale dei Monti Sibillini, disposto su tre colli, in posizione panoramica. Il suo nome rievoca chiaramente la “mandorla” p…

Continua ›

Montefortino

Fermo
Montefortino è un antico borgo fortificato, le cui tracce sono ancora visibili nella presenza della Porta di Santa Lucia, la Porta di San Biagio e la Porta di Valle, che immettono all’int…

Continua ›

Sant’Elpidio a Mare

Fermo
A pochi chilometri dalla costa, su un’altura, sorge uno dei borghi più belli della Provincia Fermana: Sant’Elpidio a Mare. Caratterizzato da un centro storico di rilevante interesse…

Continua ›

Arte e Cultura

Il Polo Museale di Palazzo dei Priori di Fermo - storia e arte nel cuore delle Marche

Fermo
Due musei e un mappamondo unico nel suo genere in una location d'eccezione: ecco quello che offre il Polo Museale di Palazzo dei Priori di Fermo. All'interno del più antico palazzo di Fermo si incontr…

Continua ›

Cattedrale di Fermo

Fermo
Imboccando Via Mazzini, si sale verso la parte alta della Città di Fermo, fino a raggiungere la sommità del colle su cui svetta la Cattedrale. La mole della Cattedrale di Fermo, dedicato…

Continua ›

Artigianato Locale

Il distretto calzaturiero fermano: un paradiso dello shopping

Fermo
Chi è stato anche solo una volta in vacanza nelle Marche lo sa: il distretto calzaturiero fermano è il paradiso dello shopping per chi ama le scarpe. Già, perchè è proprio nel conosciutissimo distrett…

Continua ›

Cappelli del fermano

Fermo
L’attenzione che il mercato fermano sta dimostrando nei confronti delle attività produttive artigiane alimenta un settore più ampio, che si esprime nel campo della moda attraverso …

Continua ›

Bellezza e Benessere

La Ginestra, delizioso agriturismo nell'entroterra marchigiano

Fermo
Il paesaggio della provincia di Fermo è quanto di meglio si possa desiderare per una vacanza all'insegna di un autentico relax, dove lo sguardo si perde dai Monti Sibillini fino al mare Adriatico. I…

Continua ›

Enologia

Vino Rosso Piceno

Fermo
Il vino Rosso Piceno riconosciuto DOC nel 1968, deriva il suo nome dalle popolazioni picene che hanno abitato il territorio. Le sue origini sono molto antiche e pare sia menzionato, già ai temp…

Continua ›

Gastronomia

Maccheroncini di Campofilone - pasta tipico di Fermo

Fermo
Capelli d'angelo I maccheroncini di Campofilone, in provincia di Fermo, sono un piatto tipico delle Marche che la locale Associazione Produttori Maccheroncini vuole tutelare e valorizzare. E' una p…

Continua ›

Caciotta del fermano

Fermo
La caciotta del fermano costituisce un elemento di pregio della gastronomia locale. Prodotta da latte vaccino crudo o con aggiunta di latte ovino e/o caprino, la lavorazione prevede l’aggiunta d…

Continua ›

Prodotti tradizionali del fermano

Fermo
Variegati e numerosi sono i prodotti tradizionali del fermano, come la crescia, una pasta di pane spianata e condita con rosmarino e cipolla o in inverno con ciccioli e strutto, i fegatelli, ottenuti …

Continua ›

Sport e Natura

Selvaggio trekking nelle Gole dell'Infernaccio

Fermo
Un ottimo modo per andare alla scoperta dell'affascinante territorio del Parco dei Monti Sibillini è di percorrere il trekking nelle Gole dell'Infernaccio, itinerario nella natura che si snoda tra le …

Continua ›

Bosco del Cugnolo

Fermo
Fra le zone verdi del fermano merita attenzione il Bosco del Cugnolo, un piccolo bosco di macchia mediterranea che si affaccia sull’Adriatico. L’area del Bosco del Cugnolo, appena 9 ettari…

Continua ›

Ricette

Vitello in umido alla Marchigiana

Sbucciare e tritare uno spicchio d'aglio e unitelo alla buccia grattugiata di mezzo limone e al prosciutto tagliato a listarelle. Amalgamare il tutto, salare e pepare. Praticare piccoli tagli nella ca…

Continua ›

Patè di trota

Pulite accuratamente le trote e bollitele per circa 30 minuti in un brodo ristretto. Dopo averle deliscate e averne asportato la testa, tagliatele grossolanamente, passatele al frullatore. Impastate l…

Continua ›

Garagoli in Salmì

Lavare i garagoli con acqua e aceto quando sono ancora vivi, quindi lessarli in acqua con un po' di aceto. Lavarli ancora accuratamente in acqua fredda, fino a eliminare completamente la filat…

Continua ›

Tonno alla Marchigiana

Sciacquare velocemente i tranci di tonno, asciugarle tamponandoli con carta assorbente da cucina, salare e pepare. Mondare lo scalogno e tagliarlo ad anelli sottili. In una casseruola scalda…

Continua ›

Mousse di Tonno con verdure

Frullate la ricotta, il tonno sgocciolato, i capperi e le acciughe, insieme al burro che avrete lasciato ammorbidire a temperatura ambiente. Mettete la mousse ottenuta in una terrina, copritela con…

Continua ›

Papaline o Pane col Mosto

Disponerre la farina a fontana e nel centro tutti gli ingredienti. Impastare sciogliendo il lievito in mezzo bicchiere di mosto intiepidito. Continuare ad aggiungere mosto fin quando ne assorbe…

Continua ›

Fristingo (o Frustingo)

Cuocere i fichi in 7 bicchieri d'acqua. Quando si saranno ammorbiditi toglierli dal fuoco e lasciateli raffreddare con tutto il liquido. Intanto, sminuzzare le mandorle e abbrustolitele in forno, i…

Continua ›

Strutture consigliate

Ristorante Lu Focarò

Ristorante Lu Focarò

63900 Fermo ( FM )
Via Piave, 4
Dista 7,48 km dal centro