Guida turistica: Bari

Le Guide Turistiche di OriginalITALY

Introduzione

La guida turistica di Bari e provincia offre preziose informazioni turistiche su Bari e sulle più importanti mete turistiche della zona: i caratteristici trulli di Alberobello, le meravigliose grotte di Castellana, il Parco Nazionale dell’Alta Murgia. La guida turistica di Bari e provincia vi accompagnerà alla scoperta di Bari, la città tra oriente e occidente, visitando il Castello Normanno-Svevo e la Basilica di San Nicola. 

     

INFORMAZIONI TURISTICHE SU BARI E PROVINCIA

Il capoluogo pugliese è, con i suoi circa 328.000 abitanti, la terza città più importante del Meridione d’Italia, porto commerciale di notevole importanza. Si sviluppa lungo la costa, che nell’intera Puglia si estende per quasi 800 chilometri, in posizione pianeggiante. Il suo territorio arriva però a toccare le propaggini dell’altopiano delle Murge. Il clima è quello mediterraneo-semi-continentale, con inverni di solito dolci, ma che possono toccare temperature piuttosto basse, ed estati secche. La pioggia in città cade di rado e solo in inverno si registrano precipitazioni locali.

      

Fu a lungo contesa tra Bizantini, Longobardi e Saraceni. Con i Normanni la città conobbe periodi felici e molto prosperosi. Grazie ai Romani fu posta sulla via Appia Traiana, che le conferì la grande importanza commerciale che l’avrebbe poi sempre distinta.
Dai tempi antichi della fondazione fino al 1813 la città fu sempre e solo inclusa nel Borgo Vecchio. Si deve a Gioacchino Murat, Re del Regno di Napoli, l’ordine di edificare, al di là delle mura medievali, il cosiddetto Borgo Nuovo. Deliziosa città bianca e azzurra, Bari è quella porta verso Oriente che sembra fatta dello stesso colore del mare e dal mare sembra nascere. Se guardate la pietra con la quale sono ricoperte le case della città vecchia, sappiate che si tratta di pietra di Trani. 

     
Nelle vie del centro non ci si stupisce del vecchio e del nuovo, per esempio se i retini per stendere la pasta fuori la porta di casa siano scansati abilmente dai ragazzini che sfrecciano in motorino, mentre noncurante una donna prepara le orecchiette creando l’incavo con le dita. E con una tale frequenza si possono incontrare questi quadri di costume da far pensare che davvero le case siano il laboratorio dei pastai, e del resto i negozi e i ristoranti comprano proprio la pasta fatta in casa dalle donne di Barivecchia. La microcriminalità del centro storico, che tanto timore metteva una volta ai più prudenti, oggi è per lo più un ricordo folcloristico del passato. A Bari ci si muove con la medesima sicurezza con la quale ci si sposta in un’altra qualunque città italiana.

    

Scopri la guida turistica di Bari e provincia

Luoghi e Itinerari

A Molfetta: un Duomo in riva al mare

Bari
Strette, tra vicoli lastricati in pietra e balconi in ferro battuto, si elevano incredibilmente cattedrali mozzafiato. Alte, bianchissime e imponenti, raccontano la potenza della fede di piccoli centr…

Continua ›

Bitonto: arte, storia e architettura tra gli ulivi

Bari
La chiamano anche la 'città degli ulivi': un omaggio dovuto a Bitonto per quel suo essere circondato da magnifici uliveti e per la sua straordinaria produzione olearia. Posta a poco meno di una ventin…

Continua ›

L'imponente Cattedrale di Ruvo di Puglia

Bari
La Cattedrale di Ruvo di Puglia rappresenta il cuore pulsante del centro storico della cittadina e costituisce da sola uno splendido itinerario culturale della provincia di Bari. Ruvo di Puglia è un…

Continua ›

La Murgia dei Trulli

Bari
La zona caratteristica dei trulli la si trova nelle Murge di sud-est, la Murgia dei Trulli nei comuni di Alberobello, centro maggiore e più noto (nel 1996 i suoi trulli sono stati dichiarati dall’UNES…

Continua ›

Canne della Battaglia

Bari
Nel 216 avanti Cristo l’arcinoto comandante dei Cartaginesi, Annibale, sconfisse i Romani nella battaglia di Canne, e si chiama oggi Canne della Battaglia la cittadella con sito a…

Continua ›

Disfida di Barletta

Bari
Il territorio di Barletta ha ospitato la celebre e leggendaria Disfida di Barletta, che in pratica ristabilì l’onore d’Italia, specialmente delle terre del Sud, onore…

Continua ›

Cattedrale di Trani

Bari
La Cattedrale di Trani giace al margine del centro storico. Isolata nel suo affaccio al mare, la sua struttura a forma di “chiesa doppia” ne fa una delle più belle e suggestive…

Continua ›

Arte e Cultura

Barletta: la Pinacoteca De Nittis a Palazzo della Marra

Bari
Palazzo della Marra, un unicum nel panorama dell'architettura nobiliare barlettana, è la sede di uno dei più importanti luoghi d'interesse artistico in tutta la Puglia: la Pinacoteca "Giuseppe De Nitt…

Continua ›

La Galleria Nazionale della Puglia - Il primo museo di arte moderna e contemporanea della regione

Bari
Dall'aprile del 2009 ha aperto al pubblico la Galleria Nazionale della Puglia, il nuovo museo della provincia di Bari e l'unico della regione dedicato all'arte moderna e contemporanea. Lo spazio espos…

Continua ›

La città antica e la città nuova di Bari

Bari
Chi vuole visitare Bari non può certo tralasciare una puntata per godersi la grande bellezza del centro storico, chiamato con una sola parola “Barivecchia”. È un dedalo di vi…

Continua ›

Cattedrale di San Sabino a Bari

Bari
La Cattedrale di San Sabino a Bari (1170-1178) è un capolavoro romanico, nel cui museo si conserva un assai prezioso e celebre Exultet, un codice miniato, già conservato negli archivi de…

Continua ›

Basilica di San Nicola

Bari
La superba ma severa Basilica di San Nicola, eccellente esemplare del romanico pugliese, fu costruita nel periodo della dominazione normanna, tra il 1089 e il 1197. Secondo la tradizione fu costruita …

Continua ›

Castello di Bari

Bari
Il Castello di Bari è detto “Svevo” ma fu edificato a cominciare dal 1131 da Ruggero il Normanno. In effetti di questa prima edificazione rimangono ben poche tracce, giacch&eac…

Continua ›

Castel del Monte

Bari
Una straordinaria chicca della provincia barese e del suo luminoso periodo guidato da Federico II di Svevia è Castel del Monte, eccezionale monumento cui nel 1996 l’Unesco ha assegnato il…

Continua ›

Artigianato Locale

Fischietti di buon augurio

Bari
In principio, era un semplice fischietto di terracotta: lo usavano i pastori per richiamare le greggi. Poi, complice il trascorrere del tempo e l'infallibile dardo di Cupido, iniziò pian piano a diven…

Continua ›

Il pizzo chiacchierino nella tradizione artigianale di Conversano

Bari
C'è chi lo chiama chiacchierino, e chi invece preferisce utilizzare, per identificarlo, il termine più tecnico di 'pizzo a navetta' visto che, per realizzarlo, è indispensabile un'eccellente abilità m…

Continua ›

Artigianato tipico barese: come tradizione comanda

Bari
E' fiorente e antichissima la tradizione dell'artigianato tipico barese. Soprattutto viene espressa attraverso una poliedricità di manufatti che hanno saputo superare la corrosione del tempo per porta…

Continua ›

Bellezza e Benessere

La... Lama di Luna pugliese

Bari
Il benessere dell'anima anche attraverso il benessere del corpo. A Montegrosso, sulle ultime propaggini della Murgia barese che già si affacciano sull'Adriatico, si viene in cerca di pace. E di se ste…

Continua ›

Tra mare e campagna pugliese

Bari
Per avere un'idea di quello che doveva essere lo stile di vita della antica civiltà contadina pugliese bisogna proprio concedersi una vacanza in una antica masseria. E se oltre a memorie del passato s…

Continua ›

Il Melograno, da masseria fortificata a luogo di pace e relax

Bari
Nella campagna pugliese, a metà strada tra mare e collina, una volta giunti nella contrada Torricella, ci si imbatte in un'armoniosa struttura bianca, incorniciata da ulivi maestosi. Quella che un tem…

Continua ›

Enologia

Gioia di Bari

Bari
Piccolo comune, grande Gioia del Colle Doc. Il paese che dà il nome al vino si stende intorno al castello, edificato nel 1230 da Federico II, zona dove l'olivo e la vite si coltivano da tempo immemora…

Continua ›

Castel del Monte a Bari

Bari
Il vino del castello Castel del Monte è vino pugliese e castello, uno straordinario maniero costruito sulle Murge da Federico II su pianta ottagonale, con otto torri a loro volta ottagonali che chiud…

Continua ›

Gastronomia

Pane di Altamura

Bari
Il pane di Altamura si trova un po' dappertutto, ma quello autentico si distingue nel panorama delle oltre 1000 varietà di pane prodotti in Italia perchè è il primo prodotto in Europa a fregiarsi del …

Continua ›

Leccornie di Bari

Bari
Un giro panoramico sulla tavola barese ed ecco frequentemente apparire quel terra e mare come legumi e frutti di mare o verdure e crostacei. Il primo piatto universalmente noto è rappresentato dalle o…

Continua ›

Canestrato Pugliese di Bari

Bari
Quelli che il cacio Il canestrato di Bari, formaggio pugliese d'indiscutibile tradizione, ha l'alloro Dop dal 1996. Canestrato, appunto, perchè viene stagionato in canestri di giunco, che sono anch'e…

Continua ›

Sgagliozze e pòpizze

Bari
Le sgagliozze hanno fatto la loro entrata nella gastronomia popolare in tempi che nessuno ricorda, e l’olio e la semola sono i loro elementi cardine. Le sgagliozze, che si mangiano doverosamente…

Continua ›

Olive baresi

Bari
L’intera Puglia conta 50 milioni di piante di olive distribuite su 370.000 ettari (la Puglia da sola produce il 40 per cento di tutto l’olio italiano), ed è il barese la provincia m…

Continua ›

Sport e Natura

Puglia tra natura e bicicletta

Bari
Nella parte più interna della provincia di Bari, là dove la splendida costa mediterranea lascia spazio alla natura del territorio pugliese, aspra ma assolutamente affascinante, si può andare alla scop…

Continua ›

In barca tra Monopoli e il litorale barese

Bari
Trenta chilometri più a sud del capoluogo Bari, allungata su una larga pianura chiamata 'marina' alle spalle della quale si scoprono prima le grotte di Castellana e poi le stupende alture delle…

Continua ›

Tutti in bici verso Altamura

Bari
Andare in bici verso Altamura, seguendo l'itinerario segnalato 'Viaggio nel tempo', predisposto dalla azienda di promozione turistica della Provincia di Bari, è un'esperienza che mixa sport e s…

Continua ›

Parco Naturale Lama Balice

Bari
Il Parco Naturale Lama Balice che si vanta di essere il primo parco naturale della Puglia, è una tipica incisione carsica. La sua forma a "U" si distende su 125 ettari nei pressi del capoluogo.…

Continua ›

Parco Nazionale dell’Alta Murgia

Bari
Il territorio del Parco Nazionale dell’Alta Murgia è stato plasmato nei millenni. Il canyon di Gravina in Puglia, che scende verso Matera e il Bradano, segna il confine sud-occidenta…

Continua ›

Pulicchio di Gravina

Bari
Il cosiddetto Pulicchio di Gravina è una gigantesca dolina carsica, che con i suoi 80 m di profondità risulta una delle più grandi in Puglia. Sua particolarità è la …

Continua ›

Ricette

Fazzoletti di pasta all’uovo ripieni di caciocavallo, pesto di pistacchio di Bronte e pancetta

Tagliare il caciocavallo a cubetti, unirlo alla mollica di pane imbevuta nel latte e amalgamare metà del pesto e un tuorlo; salare e pepare. Formare con la sfoglia dei quadrati larghi circa 9 cm …

Continua ›

Bavarese ai fichi d'India con grissini di meringa e salsa al mango

Preparare la bavarese: sciogliere lo zucchero in una parte di polpa di fichi d'india scaldandola fino a 80°C, unire la colla di pesce ammorbidita, far rapprendere e incorporare la panna. Versare negli…

Continua ›

Pere alla riduzione di primitivo

Mettere in una pirofila da forno le pere, lo zucchero, la cannella e il vino e passarle in forno fino a cottura delle pere. Poi togliere le pere dal vino e rimettere il vino sul fuoco fino a una densi…

Continua ›

Purea di fave con cicoria

Mettere a bagno le fave secche per un'intera notte. L'indomani lavarle e metterle in un tegame con acqua in quantità uguale alle fave. Porle su fuoco molto basso, schiumarle e successivamente aggiunge…

Continua ›

Budino di pane con cioccolato fuso

Pulire il pane dalla crosta e mettere sul fuoco la mollica con latte, burro e zucchero finché inizia il bollore. Far raffreddare il composto; unire le uova e frullare il tutto fino a ottenere u…

Continua ›

Cavatelli Terra Madre

Per prima cosa preparare la purea di fave, poi un soffritto con la cipolla e i cubetti di capocollo: far cuocere per pochi minuti i pomodorini. Cucinare i cavatelli in abbondante acqua salata e amalga…

Continua ›

Sfogliatelle di lamponi

Pulire accuratamente i lamponi e tenerli per mezza giornata in acqua e limone; scolarli e asciugarli con della carta assorbente. Incidere dalla parte superiore facendo una croce. Friggerli in abbondan…

Continua ›

Polpettine vegetariane

Tagliare a Julienne tutte le verdure; incorporare l'uovo e la farina (circa un paio di cucchiai) e con l'aiuto di un cucchiaio fare dei piccoli ciuffetti di verdure, gettandoli immediatamente in olio …

Continua ›

Involtini di trippa di agnello

Mettere in un tegame capiente gli involtini. Aggiungere tutti gli ingredienti, lasciando per ultima la cipolla (che sarà in quantità pari al peso degli stessi involtini). Coprire il contenuto del tega…

Continua ›

Orecchiette al ragù di stracotto d’asino

Preparare le braciole di carne d'asino facendo degli involtini con aglio, prezzemolo e formaggio. Adagiare un fondo di carote, sedano e cipolla, porvi sopra la carne e farla rosolare per bene; aggiung…

Continua ›

Pecora in pignatta (tegame) di terracotta

Mettere la carne a marinare per un paio d'ore nel vino rosso. Preparare in un tegame, possibilmente in una pignata di creta, la carne con tutti gli ingredienti. Coprire con una parte di vino bianco e …

Continua ›

Stinco di maiale con verdure

Infarinare gli stinchi e farli rosolare in olio d'oliva. Bagnarli con del vino bianco e aggiungere tutte le verdure tagliate a piccoli cubetti. Coprire la carne con del brodo di carne e mettere in for…

Continua ›

Terrina di cavatelli cozze e fagioli

Mettere a bagno i fagioli per circa 6 ore in acqua fredda. Lavare bene i fagioli, dopo metterli in una pentola con acqua fredda e aggiungere alloro, aglio, olio, sale e pepe e portare il tutto a cottu…

Continua ›

Millefoglie croccante di mandorla all’esotico

Preparazione delle cialdeMescolare accuratamente il burro fuso con le mandorle. Aggiungere lo zucchero, il succo d'arancia e il Cointreau. Aggiungere infine la farina setacciata. Far riposare il compo…

Continua ›

Sospiro al lime su dressing di lamponi

Per i sospiri montare a neve gli albumi con 100 g di zucchero; a parte, in un'altra planetaria, montare i tuorli con il restante zucchero, unire gli albumi e versare la farina setacciata con l'amido a…

Continua ›

Cialled

In un piatto mettete dell'acqua fresca, un po' di olio d'oliva, sale, un cetriolo, due pomodori freschi, una cipolla dolce di Acquaviva tutti ben affettati. Lasciare insaporire un poco la preparazi…

Continua ›

Calznge'ddr ch la carn o Panzerotti con la carne

Impastare la farina con acqua tiepida e salata; disciogliere un po' di lievito di birra e lasciare in lievitazione per mezz'ora. Ora distendere l'impasto con il matterello, quindi utilizzare un bic…

Continua ›

Frascaddus o polenta barese

Portare a ebollizione la quantità sufficiente di acqua già salata; prendere a manciate la farina di granoturco, che va lasciata cadere lentamente nell'acqua, mentre con l'altra mano impugnare un cu…

Continua ›

Pmdur sccat o pomodori secchi

Scegliere pomodori Sammarzano che siano sani, sodi e maturi. Lavarli e asciugarli e affettarli in senso orizzontale. Disporli quindi su un asse per farli asciugare al sole. Devono essere già cospar…

Continua ›

Calzone con sponsali e baccalà

Impastare la farina con poca acqua e 2 cucchiai d'olio. Aggiungere il lievito, sciolto in poca acqua tiepida e salare un poco; regolare la consistenza dell'impasto aggiungendo eventualmente altra a…

Continua ›

Ricchitell o orecchiette con le cime di rapa

Prendere le cime di rapa già pulite, oppure mondarle eliminando le foglie grosse o sciupate e le parti del gambo più dure, insomma scegliendo quelle più tenere; ora tagliare le cime di rapa in più …

Continua ›

Carteddate o cartellate

Porre un chilo di farina sulla spianatoia, per impastarla con 200 grammi di olio di oliva e altrettanti di vino bianco. Se la pasta è troppo dura dopo la lavorazione, è necessario aggiungere un pò …

Continua ›

Risotto Carnaroli mantecato con polpettine di agnello e cardoncelli

Soffriggere la cipolla in olio, aggiungere il riso Canaroli e farlo brillare delicatamente; bagnare con il vino bianco aromatico e farlo evaporare. Unire gradatamente il brodo man mano che lo richiede…

Continua ›

Strutture consigliate

Casa Nova il Ristorante

Casa Nova il Ristorante

70011 Alberobello ( BA )
Via Monte San Marco, 13
Dista 0,39 km dal centro

Trullidea albergo diffuso

Trullidea albergo diffuso

70011 Alberobello ( BA )
Via Monte san Gabriele , 14
Dista 0,40 km dal centro

Ristorante Stupor Mundi - DEMO SHOPLIVE

Ristorante Stupor Mundi - DEMO SHOPLIVE

70010 Bari ( BA )
Via Vittorio Veneto, 21
Dista 1,81 km dal centro

Ristorante Remare

Ristorante Remare

70042 Mola Di Bari ( BA )
Via Di Vagno, 218
Dista 0,53 km dal centro

Ristorante Porta Foca

Ristorante Porta Foca

70043 Monopoli ( BA )
Via Porta Vecchia, 50,
Dista 1,43 km dal centro

Ristorante Lido Bianco

Ristorante Lido Bianco

70043 Monopoli ( BA )
Via Procaccia, 3
Dista 1,64 km dal centro

Pasticceria Jolly

Pasticceria Jolly

70044 Polignano A Mare ( BA )
Via Mazzini, 129,
Dista 0,90 km dal centro

Palazzo Plenilunio

Palazzo Plenilunio

70018 Rutigliano ( BA )
Piazza A. Violante, 10
Dista 0,24 km dal centro