236 Editoriali

Vedi

  • Aglianico del Vulture di Potenza

    Potenza
    Il meglio della viticoltura lucana sta proprio nell'area intorno a Potenza, dove mette salde radici il vitigno Aglianico, sicuramente di prestigiosa ascendenza greca, che dà origine al rosso Aglianico…

    Continua ›

  • Albana di Romagna da bere nell'oro

    Forli-Cesena
    Vino da regina L'Albana di Romagna è una denominazione d'origine controllata e garantita prodotta in molteplici versioni, che soddisfa gusti e momenti diversi, con un primato: è stato il primo bianco…

    Continua ›

  • Aleatico di Gradoli a Viterbo

    Viterbo
    Rosso dolce I vigneti dell’Aleatico di Gradoli ricamano i profili enoici dei comuni di Gradoli, Grotte di Castro, San Lorenzo Nuovo e Latera, affacciati sul lago di Bolsena, in provincia di Vite…

    Continua ›

  • Alghero Doc

    Sassari
    La vite in Sardegna esiste da sempre, come nei vari luoghi del Mediterraneo, ma la viticoltura si affina nel XV° e il XVIII° secolo con l'importazione dalla Spagna dei vitigni Monica, Cannonau…

    Continua ›

  • Alto Livenza Igt a Pordenone

    Pordenone
    Da acqua Santissima Alto Livenza Igt è l'Indicazione geografica tipica che indica una vasta gamma di vini del Friuli ma anche del Veneto. Infatti si produce in otto comuni della provincia di Treviso …

    Continua ›

  • Amaro Ramazzotti

    Milano
    L'Amaro Ramazzotti è un must dei liquori e delle ricette tipiche lombarde, inventato da un erborista milanese agli inizi dell'800, conosciuto e apprezzato in tutto il mondo. Se esistesse una St…

    Continua ›

  • Atina Doc di Frosinone

    Frosinone
    L'Atina ha circa centocinquant'anni di vita. E' nata intorno alla metà dell' Ottocento per l'impianto, da parte di un agronomo, di viti di Cabernet e di Merlot nel territorio del comune di Atina, al c…

    Continua ›

  • Barbera d'Asti e Barbera del Monferrato

    Alessandria
    Il Barbera d'Asti è un vino a DOC dal 1970. È prodotto in particolare in un'ampia area collinosa nelle province di Asti e Alessandria con uve Barbera, con una piccola aggiunta di Freisa,…

    Continua ›

  • Barbera Moscato e Grignolino

    Asti
    Per quanto riguarda i vini, nell’astigiano, che si snoda tra il Basso l’Alto Monferrato, il Barbera Moscato e il Grignolino sono i fiori all’occhiello delle sue colline. Qui è…

    Continua ›

  • Barco Reale di Carmignano: una cascata di vino a Prato

    Prato
    Il Barco Reale di Carmignano è una doc di recente riconoscimento ' a cascata': un vino della Toscana di pregio, attorniato da altri di minore spicco ma ugualmente di qualità interessante. Un'operazion…

    Continua ›

  • Basilicata Igt di Matera

    Matera
    Lucani in bottiglia Basilicata Igt è un paniere di Basilicata vini, che contraddistingue il valore dei prodotti di Matera. Questa indicazione geografica tipica assegnata nel 1995 riguarda, a d…

    Continua ›

  • Bianco della Valdinievole delizia di Pistoia

    Pistoia
    Bianco e Santo Il Bianco della Valdinievole è un vino della Toscana capace di affrontare molto bene il tempo e regalare grandi emozioni con qualche anno in più sulle spalle. Proviene da uve di Trebbi…

    Continua ›

  • Bianco di Castelfranco Emilia in provincia di Modena

    Modena
    Bianco tra due fiumi Il Bianco di Castelfranco Emilia nasce tra due fiumi, in due città, per due versioni. Si fa bere volentieri nella tipologia base e in quella frizzante, ottenuta senza gassificazi…

    Continua ›

  • Bianco Pisano di San Torpè una Doc di Pisa

    Pisa
    Santo quel vino Il Bianco Pisano di San Torpè prende il nome dal primo Santo martire di Pisa e patrono della città insieme a San Ranieri. Tre le tipologie declinate dal Bianco Pisano di San Torpè, vi…

    Continua ›

  • Biferno Doc di Campobasso

    Campobasso
    Una provincia, il suo vino. E' il Biferno Doc prodotto nelle tipologie Bianco, Rosso, Rosato. Prende il nome dal principale fiume della regione, l'antico Tifernus, oggi Biferno, chiamato così perchè …

    Continua ›

  • Bolgheri DOC

    Livorno
    Il Bolgheri deriva il suo nome da vitigni cabernet sauvignon e cabernet franc piantati per la prima volta dal Marchese Mario Incisa della Rocchetta nel 1944, a Castiglioncello di Bolgheri, all’i…

    Continua ›

  • Bologna e i suoi vini

    Bologna
    Nella fascia collinare a sud e a ovest di Bologna prospera la Doc Colli Bolognesi con re Pignoletto, prodotto dall'omonimo vitigno fino all' 85 - 90%, mentre il restante deriva da uve bianche non arom…

    Continua ›

  • Bramaterra: rarità eroica Vercelli

    Vercelli
    Gioiello rosso granato Il Bramaterra Doc è un vino rosso del Piemonte prodotto in una circoscritta striscia di terra che dà origine ad un piccolo gioiello gustoso e vellutato. Figlio di Nebbiolo, Cro…

    Continua ›

  • Brindisi doc - ottimo vino di Puglia

    Brindisi
    Cin cin al Brindisi Doc Vino di Brindisi, per il brindisi, il Brindisi Doc. Ha una tradizione millenaria questo vino pugliese, che pare risalga alla civiltà micenea; di certo, erano in gran copia e c…

    Continua ›

  • Brunello di Montalcino

    Siena
    Il Brunello di Montalcino è un vino limpido e brillante, di colore granato vivace. Ha profumo intenso e piuttosto persistente in cui è agevole riconoscere sentori di sottobosco legno aro…

    Continua ›

  • Buon vino sardo

    Ogliastra
    Così come alcuni territori della Sardegna si caratterizzano per particolarità legate alla cucina, altri si distinguono per la produzione di vino.Ad Atzara, ad esempio, il vino sardo non …

    Continua ›

  • Cagnina di Romagna (Ravenna)

    Ravenna
    Linfa friulana Si chiama Cagnina di Romagna ma sembra Refosco Doc. E lo è. Proviene infatti dal vitigno friulano, al tempo in cui arrivò dalla Dalmazia e dal Carso la pietra calcarea per costruire i …

    Continua ›

  • Caldaro doc di Bolzano

    Rubino di lago Il Caldaro Doc prende il nome dal lago di Caldaro in provincia di Bolzano; la sua denominazione si estende fino a comprendere alcuni comuni della provincia di Trento. L'albero genealog…

    Continua ›

  • Campidano di Terralba la doc del Medio-Campidano

    Medio Campidano
    Viti rigogliose e tenaci Il Campidano di Terralba è un vino di grande piacevolezza, tinto di rubino, che nasce da viti tenacemente rigogliose nonostante la carenza d'acqua, nella zona vocata della pr…

    Continua ›

  • Canavese Doc nobile etichetta

    Torino
    Questione di etichetta Il Canavese Doc si produce in numerosi comuni torinesi al confine con la Valle d'Aosta e in aree vocate di Vercelli e Biella, nelle versioni Bianco, Rosso, Rosato. Rinomata eti…

    Continua ›

  • Candia di Massa Carrara

    Massa-Carrara
    Il poeta Giovanni Pascoli la conobbe e l'apprezzò quando era insegnante al liceo classico di Massa. Candia dei Colli Apuani Doc è un uvaggio di Vermentino 70-80%, Albarola 10-20%, Trebbiano Toscano e …

    Continua ›

  • Carema Doc di Torino

    Torino
    Vino di autentica nobiltà per gusto ed estetica. Il Carema Doc si produce in un'area limitata a nord della provincia torinese; le viti sembrano sculture su terrazze inerpicate verso i monti, mentre pa…

    Continua ›

  • Carignano del Sulcis il rosso di Carbonia - Iglesias

    Carbonia-Iglesias
    La Doc Carignano del Sulcis ha la vigoria per resistere ai venti carichi di salsedine provenienti dal mare. E' un vino rosso sardo prodotto in una zona sud-occidentale dell'isola, dove l'omonimo vitig…

    Continua ›

  • Castel del Monte a Bari

    Bari
    Il vino del castello Castel del Monte è vino pugliese e castello, uno straordinario maniero costruito sulle Murge da Federico II su pianta ottagonale, con otto torri a loro volta ottagonali che chiud…

    Continua ›

  • Castel San Lorenzo a Salerno

    Salerno
    Nella valle il calore del vino Scollinare tra i vigneti del Castel San Lorenzo è bello come gustare i suoi vini campani che, contrariamente alle altre doc salernitane impregnate di uve autocton…

    Continua ›