L'idea di benessere mal si concilia con i luoghi affollati, invasi da automobili e orde di turisti mordi e fuggi. Il relax autentico richiede un luogo quel tanto appartato, in un contesto naturalistico di pregio, dove il corpo e la mente possano riscoprire il piacere di un'immersione a tutto tondo nella natura.
Un angolo facilmente raggiungibile, ma ancora preservato nella sua tipicità è Redagno/Radein, a quaranta chilometri da Bolzano, in prossimità della Val di Fiemme. In questo angolo delizioso, a 1500 metri di altitudine, apprezzato in passato da eminenti personalità culturali, quali Max Planck, si trova il Villa Berghofer.

Aggirandosi tra i diversi ambienti dell'hotel, si ha l'impressione di non essere clienti ma piuttosto ospiti particolari dei padroni di casa, spesso presenti, che con dedizione e gusto raffinatissimo continuano ad arricchire gli arredi con manufatti della tradizione altoatesina. Il comfort e l'eleganza country-chic del Villa Berghofer (classificato 4 stelle Superior), difatti, non nascono per caso: il proprietario è l'architetto Zeno Bampi che continua ad occuparsi con dedizione alla struttura e al benessere degli ospiti. L'originale stube gotica del 1450, i tessuti ricercati, le stufe in maiolica, i quadri e le fotografie alle pareti, la squisita gentilezza e professionalità del personale, rendono questa struttura magicamente unica.

Le 14 suite (dai 40 ai 70mq), ognuna delle quali porta il nome di una delle montagne che si vedono dall'hotel, sono quasi tutte rivestite di legno di cirmolo che, come noto, oltre a profumare l'ambiente, ha effetti rilassanti, abbassa la frequenza cardiaca e favorisce il sonno. L'hotel, che dispone anche di uno chalet, può ospitare fino a un massimo di 30 persone, garanzia di una dimensione ideale, per chi voglia trascorrere una settimana di riposo totale.
Chi volesse poi portare con sè anche il proprio compagno a quattro zampe, trova nel Berghofer anche un dog-friendly hotel.

Ma il Berghofer è anche una struttura certificata per sperimentare l'efficacia del metodo messo a punto dal medico e parroco Sebastian Kneipp (1821-1897) che si basa sull'impiego di acqua, di piante medicinali e sull'adozione di uno specifico stile di vita. Ispirata al metodo Kneipp è ad esempio la dieta per perdere peso, così come altri rimedi per combattere le conseguenze di una vita sedentaria. Vanno anche segnalati i massaggi alpini a base di olio essenziale di pino di mugo della Val Sarentino, prodotto dalla rinomata casa Trehs.
L'area benessere, raccolta ed elegante, offre la possibilità di bagno turco, sauna, e salutari bagni di fieno. Mentre, nella bella stagione, una rinfrescante nuotata nella piscina esterna (riscaldata con pannelli solari) non può mancare, dopo una giornata trascorsa a scoprire i dintorni.
E come non accennare ai piatti della cucina assai curati nella presentazione e realizzati con ingredienti di alta qualità? Frutta e verdura provengono dall'orto privato, i vini per lo più sono dei vigneti di proprietà e le carni sono attentamente selezionate da produttori locali.
Gli ospiti potranno inoltre apprezzare il cinema vintage allestito all'interno dell'hotel, così come la ricca collezione di libri, magari sorseggiando un corroborante tè all'ortica, dalle proprietà disintossicanti.

Curiosità

A meno di una ventina di minuti a piedi dal Villa Berghofer, il canyon Bletterbach rappresenta una delle testimonianze geologiche più incredibili degli ultimi duecentocinquanta milioni di anni, presente in tutta Europa.
Per documentarsi prima di intraprendere l'escursione al Geopark (abbastanza impegnativa), è utile una visita al Museo Geologico di Redagno.

www.bletterbach.info/ita/
www.museum-aldein.com/it/