Unite un paradiso naturale e un gruppo di amici innamorati della settima arte. Aggiungete magiche sere estive in uno degli angoli più suggestivi del Mediterraneo e tanto cinema italiano. Mescolate dolcemente, aggiungendo mostre, dibattiti e incontri con autori e interpreti. Adesso amalgamate bene fino a ottenere uno dei festival di cinema più originali e frizzanti d'Italia. Dal 14 al 20 luglio torna "Una Notte in Italia", l'evento dedicato al cinema italiano e sardo tra Olbia, Porto San Paolo e l'isola di Tavolara. Forte dell'originale ricetta di successo, che dalla sua prima edizione nel 1991 a oggi gli ha permesso di raccogliere il favore di pubblico (20.000 presenze lo scorso anno) e critica, il festival continua a proporre tanto cinema italiano, con una vetrina allestita appositamente per i registi e le produzioni sarde. Alla manifestazione partecipano attori, registi, sceneggiatori, musicisti, produttori, che, prima delle proiezioni o in spazi talk appositamente allestiti, raccontano delle loro produzioni e del loro lavoro.
L'articolazione classica prevede due film a sera, presentati da Neri Marcorè e, quando le proiezioni si spostano dalla terraferma sull'isola di Tavolara, comprende la traversata in uno dei bracci di mare più incantevoli del Mediterraneo. Contemporaneamente sono previste mostre fotografiche a Olbia, Porto San Paolo e San Teodoro, documentarie sul cinema e i suoi protagonisti, forum e dibattiti. Il 14, 15 e 16 luglio il Teatro Michelucci di Olbia apre la rassegna con la proiezione di due film a sera. Il 17 luglio la carovana del festival si sposta a Porto San Paolo in un'arena allestita vicino la spiaggia. Dal 18 al 20 luglio "Una notte in Italia" sbarca sull'isola di Tavolara, per concludersi con la consegna del Ciak d'oro "Bello e invisibile", destinato a produzioni snobbate dai canali di distribuzione nazionale. Il 14 luglio aprono i battenti le mostre "Cliciak" e "Cinemazione" rispettivamente a Porto San Paolo e a San Teodoro. Il 15 luglio è la volta di "Immagini del cinema" a Olbia, mentre il 19 e 20 luglio la libreria "Oltre il mare" di Porto San Paolo ospita la presentazione di libri sul cinema a cura del prof. Severino Salvemini. Da venerdì a domenica alle 18.00 si svolgono gli incontri con gli autori coordinati da Gloria Satta de "Il Messaggero", Stefania Berbenni di "Panorama" e Anna Praderio di "Canale 5". Per 7 giorni l'unico vero film festival in riva e in mezzo al mare propone il meglio del cinema italiano e offre la possibilità di incontrare il proprio regista o attore preferito senza filtri nè barriere, magari sedendogli accanto nella stessa platea o imbarcazione, durante la traversata verso l'isola di Tavolara, vero e proprio cinema in paradiso. Informazioni sul festival e sui film in programmazione: http://www.cinematavolara.it/