La straordinaria avventura del Futurismo attraverso l'Umbria verrà per la prima volta ripercorsa e presentata al pubblico, in occasione della ricorrenza del Centenario di fondazione dell'avanguardia storica italiana, in una ricca mostra documentaria allestita a Terni fino al 30 aprile, che coinvolgerà 2 importanti sedi espositive dislocate al centro città: Palazzo Mazzancolli e Biblioteca Comunale. Prestigioso edificio storico tardo medievale mostra, il Palazzo che fu la residenza della famiglia Mazzancolli, tra le più prestigiose di Terni, è oggi è sede dell'Archivio di Stato. La Biblioteca (bct) è un luogo della cultura moderno e plurifunzionale che, oltre a perseguire gli obiettivi di conservazione del patrimonio storico documentario, documenta e ospita la cultura contemporanea nel segno della multiculturalità e della la multimedialità.

In un'esaustiva ricostruzione espositiva, su base cronologica, ampia e analitica, la mostra 'Umbria futurista, 1912 – 1944' presenta interessanti documenti letterari (grafici e paroliberi), manifesti, riviste, prodotti editoriali, progetti, realizzazioni architettoniche, e missive dei protagonisti (Dottori, Presenzini Mattoli, Preziosi, Leandra Angelucci, Corneli, ecc.) scambiate tra loro e con il fondatore dell'avanguardia F. T. Marinetti, per offrire un quadro complessivo delle rilevanti esperienze del Futurismo che hanno attraversato l'Umbria dagli anni Dieci ai primi anni Quaranta del Novecento. Gli enti promotori (Centro di Studi Storici, Archivio di Stato e Biblioteca Comunale) intendono proporre con questa mostra una rassegna tesa a focalizzare l'attenzione su eventi culturali, testimonianze, personalità da cui emerge il ruolo della regione come 'luogo' del futurismo: un ambito territoriale sicuramente periferico ma capace, grazie soprattutto agli artisti più originali e creativi, di aprirsi alle istanze della modernità e di farsi nel tempo ponte di collegamento tra le attività fiorentine e quelle romane. La mostra, comprende circa 300 pezzi provenienti da depositi pubblici e privati in gran parte inediti e raramente esposti al pubblico.
Sono previsti inoltre, conferenze di approfondimento, declamazioni poetiche, visite guidate e presentazioni di testi rari in edizione facsimilare.

Per saperne di più

Informazioni
www.marmore.it
www.bct.comune.terni.it