Le Terme di Vinadio, conosciute fin dai tempi dei Romani, sono caratterizzate da acque medio-minerali, clorurate, calciche e solfuree, che sgorgano a una temperatura di circa 55° C, indicate per patologie dell’apparato locomotorio, di quello respiratorio, quali riniti, faringiti, bronchiti croniche e asma, per le patologie cardiovascolari, come vene varicose ed emorroidi, e urologiche, come cistiti e infiammazioni croniche dell’apparato urinario.

Le attrezzature all’avanguardia e le terapie naturali, applicate dal Centro Benessere associato alle Terme di Vinadio, garantiscono un soggiorno in pieno relax, efficace per una ripresa completa, coadiuvato anche dall’ottima posizione che il Centro Termale occupa. Il Grand’Hotel Vinadio Terme, infatti, accoglie al suo interno l’area termale ed è dotato di piscine, grotte sudatorie, cascata d’acqua termale, grotta romana e solarium.

Il soggiorno è reso piacevole dall’ubicazione delle Terme di Vinadio, a 1300 metri di quota, collocato nella splendida cornice montuosa di Bagni di Vinadio, nell’Alta Valle Stura. L’offerta che il territorio promuove è sia culturale, grazie alle splendide architetture, come il Forte Albertino, un’imponente costruzione fatta erigere nella prima metà dell’Ottocento da Carlo Alberto di Savoia, o il Santuario di Sant’Anna, un edificio religioso posto tra le valli Stura, Gesso e Tinée che con i suoi 2035 metri di quota può dirsi il Santuario più alto d’Europa, sia sportiva, garantendo la possibilità ai visitatori di praticare sci, pattinaggio, rafting e canoa.