Mare o terme? Entrambi. Non c'è bisogno di fare scelte o rinunce sulla splendida costa pugliese. A Santa Cesarea Terme, nota località balneare e di cura abbarbicata su una ripida scogliera affacciata sul Canale d'Otranto, là dove il mare turchese si insinua in antichi anfratti, sgorgano acque benefiche dalla lunga storia. Sono molte le leggende, dai toni coloriti e a volte anche forti, a narrare le origini delle Terme di Santa Cesarea (via Roma 40, 73020 Santa Cesarea Terme - Lecce, tel. 0836.944070) e a giustificarne la natura sulfurea. Certo è che le sorgenti e le grotte che le ospitano per secoli furono in uso esclusivo del popolo, che tramandava, oltre alle leggende, anche empiriche indicazioni terapeutiche. Fu solo verso la fine del 1800 che analisi e ricerche mediche vennero a sostenere la validità curativa delle acque di Santa Cesarea e si cominciò a lavorare per rendere agibili le grotte con opere di viabilità. Il primo stabilimento termale degno di questo nome è del 1902. Oggi, circondati da paesaggi da cartolina che accostano il blu del mare al candore delle case, alle Terme di Santa Cesarea Spa ci si riappacifica con se stessi e con il mondo intero. Qui è infatti possibile curare eventuali patologie (reumatiche, ginecologiche, dermatologiche, otorinolaringoiatriche e respiratorie, sordità rinogena) ma anche sottoporsi a trattamenti di medicina naturale, estetica e a programmi wellness.
Le Terme di Santa Cesarea adottano una linea terapeutica, denominata "Linea Blu", che affianca alle classiche metodiche termali valide tecniche riabilitative e programmi personalizzati, rivolti al benessere psico-fisico globale. Nell'ampio menu della località termale figurano quindi, tra gli altri, fanghi, bagni, fisiokinesiterapia, yoga, rejki, riflessologia plantare, linfodrenaggio, trattamenti anticellulite, pressoterapia, check-up dermocosmetico, maschere al fango termale, biostimolazione del viso, peeeling corpo al fango termale, scrub al sale marino, mesoterapia, programmi dietologici, massaggi ayurvedici, con le pietre calde, agli oli preziosi, shiatsu ecc. Tra tutti, però, sono sicuramente imperdibili i trattamenti corpo e viso che utilizzano il gommage con prodotti tipici del Salento: olio di oliva, foglie di ulivo, miele, negroamaro (vitigno rosso autoctono, corposo e profumato)...Numerosi sono i pacchetti wellness, disponibili con o senza soggiorno, dalla "semplice" Giornata Termale al Top Beauty Day, dal Weekend Antistress alla Settimana Remise en Forme, dalla duegiorni Coccole di Benessere alla Settimana Anticellulite.
E non è da disdegnare nemmeno l'idea di crogiolarsi semplicemente nella splendida piscina termale con acqua sulfurea, affacciata sul mare e aperta fino a tutto settembre.