Fra i conventi francescani edificati nella zona di Cuneo va annoverato il Santuario di Santa Maria degli Angeli, ubicato lungo uno splendido viale alberato ed edificato nel 1415, in prossimità di un antico tabernacolo dedicato, appunto, alla Regina degli Angeli.

Così come appare oggi, la struttura è opera di un progetto di ricostruzione fatto eseguire dai conti Caissotti di Chiusano, su disegno dell’architetto Gallo, nel primo ventennio del ‘700. L’interno del Santuario di Santa Maria degli Angeli, a navata unica, ospita diverse opere fra cui l’altare maggiore di Filippo Juvarra, affreschi sulla vita di San Francesco e del Beato Angelo Carletti e il mausoleo funebre di Duccio Galimberti.

Il Santuario di Santa Maria degli Angeli è circondato da uno splendido giardino, il Parco della Resistenza, che si affaccia sul torrente Gesso e che accoglie il Monumento alla Resistenza, opera moderna di Umberto Mastroianni. La struttura costituisce meta di pellegrinaggio ed è inserita nelle “Vie della Fede”, quale destinazione di un fervido turismo religioso che tocca l’intera Regione.