L’Oratorio del Rosario a Tempio Pausania, o Chiesa di Nostra Signora del Rosario, si presenta in stile romanico pisano, con rifacimenti successivi gotico-aragonesi. Fra le ipotesi si suppone che l'Oratorio del Rosario sia sorto su un antico tempio romano dedicato a Castore e Polluce, da cui deriverebbe il primitivo nome della città, appunto ‘Templum’ (l’appellativo “Pausania” risale agli inizi del Novecento e fa riferimento all’antica sede vescovile, ‘Phausiana’, la prima della Gallura).

Il portale dell’Oratorio del Rosario è sormontato da una formella di marmo, che spicca sulla facciata e raffigura la Madonna, San Domenico e Santa Caterina, emblemi dell’omonima confraternita che un tempo reggeva la Chiesa. Imboccando Via Roma dalla piazza si incontra la Chiesa di Santa Croce, in stile romanico. Anche qui una lapide del 1830, posta sulla facciata, raffigura la Confraternita omonima che era ospitata anticamente dalla Chiesa. L’impianto è medievale con volta a botte, ottocentesco.