Arrampicata su un colle ai piedi del Vulture, e confortata dalla rassicurante dominanza del Castello delle Costituzioni di Federico II, Melfi, in provincia di Potenza, porta orgogliosa il vessillo dei suoi importanti trascorsi medioevali, quando era un punto strategico determinante prima tra le aree di influenza bizantina e longobarda, poi ai confini normanni e svevi. Non solo: correva l'anno 1059 quando Melfi diventava capitale del Ducato di Puglia, ruolo che le valse il vanto di essere sede di importanti Concili, compreso quello del 1089 nel corso del quale venne organizzata la Lega Santa e si decise di far partire la prima Crociata. Ma il momento cruciale nella vita della Melfi medioevale arrivò con Federico II: fu lui che, nel 1231, con le Costituzioni di Melfi, riorganizzò fiscalmente lo Stato e, per la prima volta, ammise le donne alla successione nei feudi.
Una città come Melfi, con un biglietto da visita tanto prestigioso, è insomma la meta ideale per il turista in cerca di un itinerario di grande interesse storico-artistico nel territorio della provincia di Potenza. La prima tappa non può che essere il Castello, tuttora molto ben conservato: imponente, maestoso, arricchito da otto torri, un fossato e un caratteristico ponte, è oggi sede Museo nazionale archeologico del Melfese, dove sono conservati reperti preistorici, dauni, sanniti, lucani e romani.

L'itinerario può poi snodarsi tra le Mura normanne, con la celebre Porta Venosina dalla quale entrava Federico II, e l'Episcolo, che ospita al suo interno un Museo e la Pinacoteca diocesana. Imperdibile anche una visita al Duomo, in stile barocco e con un originale campanile normanno. Belle anche le chiese rupestri che si trovano fuori dal centro storico, come la chiesa delle Spinelle, quella di Santa Lucia e, soprattutto, quella di Santa Margherita, magnificamente impreziosita da stupendi affreschi, uno dei quali raffigura Federico II in costume da falconiere circondato dalla sua famiglia.

Per saperne di più

www.comune.melfi.pz.it
www.basilicata.cc/lucania/melfi
www.cittadimelfi.it

Consigli di Viaggio

Dove dormire

Hotel Due Pini
Piazzale Stazione
85025 Melfi (PZ)
Tel. 0972.21031

Dove mangiare

Hora Sesta
Via Bagno, 59
85025 Melfi (PZ)
Tel. 0972.237932

Ninfe
Via Ponte Nove Luci, 44
85100 Potenza (PZ)
Tel. 0971.470750

Al Cavallino Rosso
Contrada Pian Cardillo 33/34
85100 Potenza (PZ)
Tel. 0971.54464

Ristorante Pizzeria Sole di Mezzanotte
Via Cittadinanza Attiva
85025 Melfi (PZ)
Tel. 0972.236819