Martina Franca, una delle cittadine più famose della provincia di Taranto, domina l'incantevole Valle d'Itria, splendida distesa verde biancheggiante di trulli. Oggi sempre più al top nelle scelte del turismo in Puglia e in particolare del turismo in provincia di Taranto, Martina Franca si presenta come un'elegante cittadina adagiata su una delle colline delle Murgie. L'itinerario turistico comincia dal caratteristico centro storico di Martina Franca, splendido esempio di arte barocca, che con le sue stradine, i suoi vicoli, i palazzi signorili e le maestose e monumentali chiese, offre un percorso indimenticabile. Passeggiando nella città vecchia ad ogni svolta, in ogni vicolo, si scoprono le volute di ogni prezioso dettaglio della settecentesca architettura urbana, elementi barocchi dalla eleganza inaspettata. In questo senso Martina Franca rappresenta anche un ottimo esempio di itinerario del Barocco pugliese. Nello scenografico dedalo di viuzze, dove si aprono pregevoli palazzi signorili dalle stupende balconate in ferro battuto, antiche chiese e caratteristici slarghi, monumentali torri rotonde e quadrate, appaiono all'improvviso monumenti notevoli. Come la basilica di San Martino, una delle più riuscite realizzazioni dello specifico barocco martinese, del XVIII secolo, nella centrale Piazza Plebiscito. La Basilica presenta un'elegante facciata ed un interno molto interessante.


Oltre ad essere una meta turistica molto ambita per il suo ricco e prezioso patrimonio artistico architettonico, Martina Franca è famosa anche per la sua vivacità culturale, che trova massima espressione nel famoso Festival della Valle d'Itria.Anche la periferia di Martina Franca, tuttavia, offre bei panorami su un paesaggio punteggiato dalle antiche "casedde", i famosi trulli, e le tipiche costruzioni delle masserie, preziose testimonianze dell'archeologia industriale. Il territorio di Martina Franca si presta così a vacanze alternative: vacanze nei trulli e vacanze nelle masserie pugliesi, oggi di gran moda.
www.comune.martina-franca.ta.it/