Se la sponda orientale del lago d'Iseo affascina con i suoi panorami suggestivi, basta inoltrarsi per una manciata di chilometri in direzione del capoluogo, Brescia, per rimanere letteralmente ammaliati da paesaggi che sembrano la scenografia di una fiaba; è l'incanto delle torbiere che sprigiona tutta la sua magia regalando al turista emozioni intense. Ed è normale, perchè per loro stessa natura le torbiere mettono quotidianamente in scena uno spettacolo unico: una catena che sembra infinita di piccoli e grandi specchi d'acqua uniti tra loro dalle lame, cioè sottili strisce di terra, fino a formare una palude vastissima, estesa per quasi due milioni di metri quadrati.

L'origine delle torbiere risale all'epoca della deglaciazione, quando il grande ghiacciaio camuno si sciolse. Al posto dei ghiacci si creò un enorme acquitrino in cui hanno potuto svilupparsi, e conservarsi, incredibili forme di vita vegetale e animale. Ancora oggi, nelle terre emerse delle torbiere, prosperano numerose piante rare e, nelle acque, oltre a scardole, anguille, tinche, persici, carpe e lucci, si è scoperto che sopravvive ancora una particolare specie di medusa d'acqua dolce che si credeva estinta da milioni di anni.Ma non sono soltanto questi aspetti a creare l'incanto delle torbiere. Resti di palafitte, vasellame e primordiali armi in bronzo testimoniano di età remote in cui anche l'uomo abitava questa gigantesca palude. Oggi, invece, i veri signori delle torbiere sono gli uccelli: nei canneti e lungo gli argini ogni amante del birdwatching potrà veder nidificare marzaiole, aironi, germani reali, alzavole...

Poi, quando ci si sentirà ubriachi di tanto splendore naturale, si potrà sempre salire sino alla balconata dell'antico Monastero di San Pietro in Lamosa, a Provaglio d'Iseo. E da lassù, potete scommetterci, il tramonto sulle torbiere è davvero indimenticabile.

Per saperne di più

Comune di Brescia www.comune.brescia.it
Ufficio turistico Piazza della Loggia 625121 Bresciatel. 0302400357t urismo@comune.brescia.it
Provincia di Brescia www.provincia.brescia.it