Fischietti, bambole, bassorilievi, timbri per il pane… È inesauribile la lista degli oggetti in terracotta di Matera: c’è ancora sazio per piatti, soprammobili, mosaici, insegne, targhe, vasi… Una produzione tanto vasta, artistica e qualitativamente prestigiosa è un irresistibile invito allo shopping per chi è in cerca di prodotti tipici dell’artigianato materano. Già, perché la terracotta di Matera rappresenta proprio una delle massime espressioni della tradizione artigianale lucana, un’eccellenza nel patrimonio culturale della Basilicata che affonda le sue radici in un passato lontano.

Dai musei alle botteghe

La storia della terracotta di Matera, infatti, è antichissima: per farsene un’idea basta visitare, nel capoluogo, il celebre Museo Ridola, dove tra i molti reperti di epoche lontane si possono ancora oggi ammirare manufatti in terracotta straordinari. E magnifici esempi di oggetti in terracotta di Matera sono stati trovati anche vicinissimi alla città, durante gli scavi archeologici di Serra Alto. Una tradizione, quella della terracotta di Matera, che meritava davvero di arrivare praticamente inalterata sino a noi: infatti, continuano a essere numerose le botteghe artigiane in cui ritrovare piccoli, ma grandi, capolavori prodotti ancora oggi nel rispetto fedele di antiche tecniche di lavorazione. È qui che le mani sapienti e pazienti dei ceramisti materani modellano e dipingono le loro splendide, coloratissime creazioni capaci di diventare, al primo sguardo, veri e propri oggetti di culto che fanno gola ai collezionisti.

Pupe e fischietti

Se i fischietti scaramantici lucani, chiamati “cucù” e riconoscibili dalle caratteristiche forme di galli e colombe, rappresentano un must nel ricco panorama produttivo tipico della terracotta di Matera, altrettanto caratteristici sono i timbri per il pane, le statuette che raffigurano i personaggi del presepe e, soprattutto, le cosiddette “pupe materane”, simbolo immortale di femminilità caro alla cultura contadina lucana e, in particolare, legato alle tradizioni pastorali materane.

Per saperne di più

www.basilicatanet.it

www.aptbasilicata.it

www.provincia.matera.it