La Perdonanza Celestiniana giunta nel 2010 alla sua 716esima edizione, questa cerimonia prevede l'apertura della Porta Santa, quale accesso alla Basilica di Santa Maria di Collemaggio, per consentire il passaggio dei fedeli e ricevere l'indulgenza della Chiesa. L'evento affonda le sue radici nella "Bolla del Perdono" promulgata da Papa Celestino V, in favore della Città aquilana e del mondo intero, e riportata su una preziosa pergamena, ancora oggi conservata nella cappella blindata della Torre del Palazzo Civico dell'Aquila.

La manifestazione della Perdonanza Celestiniana si svolge fra i vespri del 28 agosto e quelli del 29, in memoria della consacrazione papale di Celestino V, avvenuta appunto in questa Chiesa il 29 agosto del 1294. La sera del 28, per le strade della Città, sfila il cosiddetto Corteo della Bolla, presieduto da alcune figure principali, come la Dama della Bolla, il Giovin Signore e la Dama della Croce.