La Grotta del Vento è certamente la maggiore attrazione del Parco Naturale delle Alpi Apuane. Siamo nella Garfagnana, in provincia di Lucca, e questa meraviglia della natura vanta certamente un primato a livello europeo, essendo considerata tra le grotte più complete del vecchio Continente per la straordinaria varietà di fenomeni che presenta e che i visitatori possono ammirare, anche con l'aiuto di esperte guide in servizio nella zona.

I percorsi della Grotta del Vento

La Grotta, naturalmente, è percorribile attraverso comodi sentieri che permettono di ammirare, illuminato dai riflettori, lo spettacolo meraviglioso di questo mondo sotterraneo ricco di stalattiti e stalagmiti vive, colate policrome, drappeggi d'alabastro e anche i laghetti incrostati di cristalli, i corsi d'acqua sotterranei e le bizzarre figure create dalle erosioni.

Sono tre gli itinerari che permettono di visitare la Grotta e ammirare e appropriarsi delle meraviglie in essa racchiuse.
Il primo itinerario, della durata di un'ora, è certamente il più facile, non presentando forti dislivelli. Vi si possono ammirare ovunque concrezioni calcaree.
Gli altri due itinerari consentono un maggiore approfondimento delle meraviglie sotterranee della Grotta e, naturalmente, richiedono un maggior tempo di vista. Due ore il secondo itinerario, che è comprensivo del primo e permette in più di ammirare il fascino di un misterioso fiume sotterraneo che attraversa vasti ambienti limitati da rocce levigate.
Infine il terzo, tempo di percorrenza tre ore, che permette una visita completa della Grotta con il brivido di una escursione in verticale attraverso, comunque, sentieri che garantiscono comfort e massima sicurezza, anche se lungo il tragitto si devono percorrere passaggi sospesi nel vuoto che sovrastano un abisso che pare senza fondo.

All'interno della Grotta esiste una temperatura piuttosto mite, intorno ai 10 gradi centigradi. Che rende gradevole la sosta sia in estate che in inverno. All'esterno, per una comoda sosta dopo la visita, ci si può fermare al bar o nell'area pic-nic allestita con panche, tavole e fontane. D'obbligo, naturalmente, una visita al grande negozio che espone minerali e fossili provenienti da ogni parte del mondo.

L'itinerario della Grotta è anche interessante perchè si inserisce nel contesto di un territorio dalle grandi valenze turistiche che merita di essere visitato e scoperto. Un territorio che si avvale anche di un paesaggio molto vario e bellissimo.

Da non perdere, certamente, una visita all'Eremo di Calomini, un santuario rupestre scavato nella roccia, e alle Gole di Trombacco, in parte invase dalle acque di un lago verdissimo. Una bella passeggiata a piedi porta al ciclopico arco naturale del Monte Forato e anche alla vetta della Pania della Croce, alta metri 1858, dalla quale si può ammirare il magnifico panorama della costa tirrenica.
Gli itinerari guidati, per gruppi di almeno 20 persone, sono possibili in qualsiasi periodo dell'anno. È necessario, naturalmente, prenotare e concordare in anticipo giorno e ora della visita.

Per informazioni e prenotazioni: Tel. 0583.722024 - Fax 0583.722053
www.grottadelvento.com