Il nucleo più antico di Caltanissetta è quello che sorge sulla collina di fronte al Castello di Pietrarossa, il Quartiere San Francesco, impropriamente detto ‘Quartiere Angeli’. Si tratta di un primitivo impianto urbano, riconoscibile dagli stretti e tortuosi vicoli dettati da necessità difensive, che risalirebbe al periodo tra il V e IV secolo a.C.

Che il Quartiere Angeli abbia subito l’influenza araba è evidente anche dalla tipologia delle case che, in Età medievale, ancora conservano la tipica struttura legata alla “maramma”, composta o da una domus terrena, a unico ambiente, o da una più evoluta, il catoyo, posta su due livelli, con funzione di magazzino e laboratorio artigianale sotto e di abitazione sopra. Alcuni studi sostengono che il Quartiere Angeli fosse anticamente delimitato da mura fortificate e che a ogni angolo sorgesse una moschea.