La tradizione dell'arte orafa crotonese non è certo antica quanto la città, che fu fondata da coloni greci nel 710 a.C., ma vanta comunque radici lontane nel tempo e, dalla Magna Grecia, trae senza dubbio almeno in parte la sua ispirazione, come dimostra la tipica lavorazione della filigrana e dell'oro che ancora oggi ricalca lo stile e le forme dei monili che, un tempo, arricchivano i costumi tradizionali e le immagini sacre. Una tradizione, quella dell' arte orafa crotonese, che ha insomma il carisma dell'immortalità e che si perpetua con immutabile freschezza nei laboratori degli orefici di Crotone.

Stile inconfondibile

Molto apprezzata ben oltre i confini italiani, l'arte orafa crotonese trova oggi poliedrici campi di applicazione: dall'alta moda al mondo dello spettacolo, dalle onorificenze pubbliche fino all'ambito dell'oreficeria e della gioielleria ecclesiastica.
Accanto al modello della Magna Grecia, l'arte orafa crotonese fa tesoro anche degli altri elementi stilistici che hanno caratterizzato la storia artistica della provincia di Crotone e della Calabria in genere, riproponendo spesso, in oggetti di raffinata fattura, l'imprinting dovuto all'influenza orientale, araba, bizantina e barocca, e magari impreziosendo ancora di più la lavorazione dell'oro con l'inserimento di coralli, perle e pietre dure.

Maestri contemporanei

A rendere celebre nel mondo la scuola d' arte orafa crotonese contribuiscono ogni giorno, con il loro paziente e raffinato lavoro, gli artigiani orafi di Crotone che, nelle loro eleganti botteghe, creano gioielli simbolo del più blasonato made in Italy dell'oreficeria. Lo dimostra, per esempio, la brillante attività di Michele Affidato, maestro orafo crotonese che ha saputo distinguersi a livello mondiale per le sue prestigiose creazioni d'arte sacra e che, proprio per questo, ha avuto il privilegio di incontrare molte volte sia Papa Giovanni Paolo II, sia Benedetto XVI.
Un altro nome che conta nel panorama della la scuola d' arte orafa crotonese contemporanea, è quello di Valter Contarino, artista crotonese con un nutrito background di cultura classica e un'altrettanto profonda esperienza professionale, che incarna la tradizione artigiana della città di Pitagora creando pendenti, collane, anelli e bracciali dallo stile unico e inconfondibile.

Per saperne di più

www.comune.crotone.it
www.provincia.crotone.it