Per chi desiderasse trascorrere un fine settimana nell'"Urbe", nella "Caput Mundi" per eccellenza qui di seguito vi proponiamo un itinerario che vi permetterà di conoscere la nostra bella capitale. In mattinata vi attendono il Colosseo, il Foro Romano, il Campidoglio e Piazza Venezia.

Il Colosseo

Il Colosseo: una struttura che "vive" da 2.000 anni e che si presenta agli occhi di chiunque le posi lo sguardo con una magnificenza, una superbia e una bellezza architettonica con pochi termini di paragone.

L'Anfiteatro Flavio deve il suo nome alla dinastia Flavia che ne ordinò la costruzione per cancellare l'orrido ricordo che Nerone aveva lasciato; fu eretto in soli 8 anni e i festeggiamenti per la sua inaugurazione si protrassero per cento giorni, durante i quali morirono 2.000 gladiatori e 9.000 animali. In grado di ospitare sino a 50.000 spettatori, il Colosseo è stato il protagonista dei giochi dei gladiatori, lotte di animali e delle leggendarie naumachie ed oggi lo è ancora, ma di milioni di visitatori che ogni anno si recano a Roma per ammirarlo.

Foro Romano

Percorrendo la Via Sacra, è possibile ammirare nel Foro Romano gli edifici dell'Antica Roma: la Basilica di Massenzio e Costantino, antica aula forense; l'Arco di Tito, un arco trionfale dedicato all'imperatore Tito, simbolo delle vittoria contro i Giudei; la tomba e l'ara di Giulio Cesare dove molti turisti inglesi si soffermano ancora oggi a recitare i versi shakespeariani sulla morte di Cesare; il tempio di Antonino e Faustina, fatto erigere dal Senato in ricordo dell'imperatrice Faustina Maggiore prima (141) e dell'imperatore Antonino Pio poi (161); il tempio delle Vestali, le sacerdotesse di Roma note non solo per i privilegi unici di cui godevano, ma anche per la punizione che ricevevano, qualora interrompevano il loro trentennale voto; la Curia, sede del Senato romano.

Le Piazze di Roma

Proseguendo la nostra visita nella capitale, imperdibili sono Piazza Navona, Piazza di Spagna e la Fontana di Trevi, tre bellezze suggestive che è necessario vedere almeno una volta nella vita. Piazza Navona, l'orgoglio della Roma barocca, è una delle più celebri piazze (la cui forma è quella di uno stadio), caratterizzata dalla presenza di elementi architettonici e scultorici di maestri come il Bernini che realizzò la Fontana dei Quattro Fiumi (Danubio, Gange, Nilo e Rio della Plata) e il Borromini, a cui si deve la Chiesa di Sant'Agnese in Agone.
A pochi minuti, il Pantheon, il tempio romano più conservato in tutto il mondo e proseguendo, la Fontana di Trevi, la settecentesca fontana progettata da Nicolò Salvi e adagiata su un lato di Palazzo Poli. La scenografia trasuda suggestione e meraviglia di fronte a così tanta bellezza e cura dei marmi: dal cocchio a forma di conchiglia, trainato da cavallucci marini e tritoni, emerge la figura di Oceano, affiancato dalle statue rappresentative della Salubrità e dell'Abbondanza. Probabilmente, legato all'imponenza della fontana è il sorgere di leggende e aneddoti, tra cui il più celebre è il lancio della monetina.

E per concludere la nostra passeggiata romana... Piazza di Spagna e la monumentale scalinata di Trinità dei Monti con i suoi 135 gradini, inaugurata da Papa Benedetto XIII in occasione del Giubileo del 1725. Nella piazza vi è la famosa Fontana della Barcaccia, costruita da Pietro e suo figlio Gian Lorenzo Bernini. Ed ora potete dare il via allo shopping per le eleganti strade di via Condotti, via Borgognona, via Frattina, Via del Babbuino.