"Isola del fuoco" definì Dante la Sicilia, riferendosi al vulcano Etna il quale, secondo la tradizione e la mitologia, dà origine al "vino del fuoco", il romano Adrumenitanum evoluto nei secoli fino all'attuale Etna Doc. Sulle pendici del vulcano, le varietà autoctone dei bianchi (Carricante e Catarrato) e dei rossi (Nerello Mascalese e Nerello Cappuccio) trovano un habitat ideale esprimendo, oltre al carattere forte, la suggestione evocativa di una zona straordinaria. La Doc Etna disciplina una varietà di vini nei comuni del catanese sulle falde del vulcano. Se i vitigni non sono abbondanti, lo è la qualità enoica, grazie alle nuove tecniche vitivinicole e alla straordinaria situazione pedoclimatica, ovvero una montagna nevosa nel cuore del Mediterraneo, con quell'impasto di lava che marca tutto quello che vegeta e fiorisce sul suo terreno.
Solo tre dei quattro versanti del vulcano sono vitati e in quello meridionale si trovano i vigneti più impervi che superano i 1000 metri d'altitudine, come in contrada Cavaliere, nel comune di Santa Maria di Licodia. Salendo sul versante est, le zone più vocate stanno nei comuni di Viagrande, Zafferana, Santa Venerina e Milo per il Nerello Mascalese: rosso rubino che sfiora il violaceo, profumi intensi di fiori e sentori di frutta fresca mantenuti nel retrogusto, con quell'armonica freschezza che esalta piatti di carne e di pesce. Sul versante nord del vulcano nascono i migliori rossi della zona etnea, perlopiù a base di Nerello Mascalese. I due comuni più vinosi sono Randazzo (dove si trovano ancora, in agro Gurrida, decine di vigneti di grenache noir, ossia l'alicante di origine spagnola) e Castiglione di Sicilia, stretti tra le pareti del vulcano e la Valle dell'Alcantara, con il relativo fiume che separa il catanese dalla provincia di Messina.
L'unica DOCG della Sicilia è il Cerasuolo di Vittoria, prodotto con Nero d'Avola e Frappato. Convince l'elegante sapidità e il bouquet che fiorisce fresco sulle papille, senza rinunciare ad una certa longevità. Ideale per grigliate di carne e formaggi impegnativi.