Un grande evento travolge saporitamente la città di Perugia, per 9 intense giornate, dal 18 al 26 ottobre, una festosa kermesse ricca di eventi, percorsi culturali e di degustazione, performance, happening, e spettacoli, crea un ambiente surreale per le vie, le piazze e i luoghi d'arte e di tradizione del centro storico della città umbra. Qui si convive con un caldo tepore autunnale reso possibile dai colori e dai gusti intensi del cioccolato. La dolce kermesse all'insegna del "cibo degli dei" nasce nel 1994, e da allora s'impone come il più partecipato degli appuntamenti interamente dedicato alla tradizione cioccolatiera italiana e internazionale, fonte d'ispirazione per iniziative sempre diverse ed allettanti. La data ufficiale della "scoperta del cacao" è il 30 luglio 1502, giorno in cui gli Aztechi, andati incontro alla Santa Maria offrirono a Cristoforo Colombo, durante un suo quarto e ultimo viaggio alla ricerca dell'oro, oltre a tessuti e cuoio lavorato, anche la loro moneta, cioè "mandorle" di cacao. Quando Cristoforo Colombo sbarcò sull'isola di Guanja, al largo dell'Honduras, gli indigeni lo accolsero offrendogli una tazza di xocolatl. Il sapore intenso e amaro di questa bevanda non fu gradito dagli scopritori europei, tanto che Cristoforo Colombo non vi diede alcuna importanza. La vera conoscenza della pianta si ebbe pochi anni dopo con il rientro in Spagna di Hèrnan Cortèz dal Messico. Cortèz comprese subito il valore economico del cacao e lo portò con sè in Spagna. Qui furono i frati, grandi esperti di miscele e infusi, a sostituire il pepe e il peperoncino, con cui originariamente veniva miscelato, con lo zucchero e la vaniglia creando una bevanda dolce e gustosa. Dai racconti dei personaggi al seguito di Cortèz, pare che l'albero del cacao fosse ritenuto simbolo di fortuna, sia perchè i suoi frutti erano delle vere e proprie monete, sia perchè da essi si estraeva un succo che dava forza e vigore e veniva consumato dopo i pasti per le sue proprietà nutritive. Erano diverse le tradizioni legate a questa pianta e ai suoi frutti, che spesso sono associati ai simboli degli dei: delle vere e proprie cerimonie avevano luogo in occasione della raccolta, preceduta da tredici giorni di castità per i giovani.Anche quest'anno ritorna l'ormai tradizionale appuntamento con Eurochocolate World, la speciale sezione di Eurochocolate, interamente dedicata al mondo della produzione e del consumo del cacao e al commercio equo e solidale, patrocinata dalla ICCO (International Cocoa Organization) e da Fair Trade Italia.Eurochocolate World ormai da 5 anni ospita le delegazioni internazionali di produttori di cacao che, con le loro testimonianze e la loro esperienza, permettono a tutti gli appassionati, grandi e piccoli, di conoscere la realtà dei paesi produttori del cacao, con le loro tradizioni, i loro colori e le loro prospettive.Per l'edizione 2008 di Eurochocolate, è stato creato uno spazio permanente di giochi didattici ed interattivi per adulti e bambini gestiti dal personale professionista di "Così per gioco". Il mondo del cacao sarà raccontato e spiegato in tutti i suoi aspetti: la storia e la geografia della pianta, la catena produttiva dal seme al cioccolato, le dinamiche commerciali, le attuali tipologie di consumo e gli aspetti nutrizionali del cioccolato. Sempre con l'obiettivo di informare, tutelare, ma anche stimolare il consumatore, l'appuntamento centrale nell'agenda dei lavori di Eurochocolate World 2008 sarà il Forum Internazionale sulla Qualità del Cioccolato "In the Hearth of Chocolate - Dagli ingredienti all'etica, passando attraverso l'ambiente: cosa chiede il nuovo mercato", che si terrà a Perugia il 22 Ottobre 2008 con il patrocinio della ICCO. Seguirà al Summit la Tavola Rotonda "Di bene in meglio - Stessi obiettivi ma strade diverse: i protagonisti del mondo del cacao equo e solidale a confronto" Un faccia a faccia che ha l'obiettivo di aiutare il consumatore ad orientarsi nel mondo del mercato equo e solidale. Un esempio di quest'ultimo è sicuramente rappresentato da Equochocolate, l'area espositiva e di vendita nell'ambito di Eurochocolate World, in cui si potrà trovare esclusivamente cioccolato equo e solidale certificato, proveniente da numerosi paesi.I visitatori avranno occasione di portare a casa rari ed esotici prodotti, buoni non solo nel gusto. L'interculturalità sarà, dunque, più che mai al centro dell'interesse di Eurochocolate World 2008, che punta a divenire uno strumento efficace di dialogo e di confronto su temi a carattere internazionale. In moto, bici o camper, per scoprire l'Umbria: il 25 e 26 ottobre la Casa del Cioccolato Perugina apre le porte per gli amanti delle due e quattro ruote con "Il cioccolato si mette in moto", il 6° motoraduno nazionale organizzato dal Moto Club di Perugia nell'intero week end, "La dolce pedalata", raduno nazionale cicloturistico realizzato in collaborazione con Grifo Bike domenica 26 per un tour intorno al Lago Trasimeno e il "Camper Choco Rave", dedicato ai moltissimi camperisti che giungono sempre a Perugia per la manifestazione.Cioccolato e coccole: per gli amanti del benessere, da non perdere una rilassante sosta alla ChocoFarm di Eurochocolate presso il nuovissimo Centro estetico Cacao a Pian di Massiano presso la stazione del Minimetrò. Qui gli ospiti saranno accolti e coccolati in un ambiente tutto ispirato al Cibo degli Dei, dove potranno rilassarsi con i massaggi per il corpo a base di cioccolato e provare i benefici effetti della Nerotepia Perugina. Una curiosità: Il 'Bacione' è il cioccolatino più grande del mondo, da poco è entrato ufficialmente nel Guinness dei primati. Il'cioccolatino' della Perugina, è realizzato con 3.500 chili di cioccolato fondente e centinaia di migliaia di nocciole, per un totale di 5.980 chili di peso, ha una circonferenza di oltre 7 metri e un'altezza di 2,15 metri. Una ricetta particolare: Peperoni al cioccolatoIngredienti per 6 persone:4 grossi peperoni gialli e verdi50 g di cioccolato fondente grattugiato40 g di mandorle sbucciate tritate grossolanamente4 cucchiai olio extravergine di oliva sale e pepe q.b.Preparazione:Tagliate i peperoni per il lungo togliendo accuratamente tutti i semi. Lavateli ed asciugateli. In un largo tegame scaldate l'olio, unite i peperoni, regolate di sale e pepe e fate soffriggere. Dopo un paio di minuti unite 2 bicchieri d'acqua. Coprite il tegame e fate cuocere per 10 minuti a fiamma bassa dopodichè unite il cioccolato grattugiato e le mandorle. Continuate la cottura per ulteriori 5 minuti e poi servite accompagnato da crostoni di polenta tostata o da tortillas calde. I numeri dell'evento: l'edizione 2007, con ben 12 edizioni alle spalle, ha registrato numeri davvero da record: 5.825.000 i choconavigatori che si sono connessi al sito ufficiale di Eurochocolate; 1.000.000 i visitatori provenienti da tutta Italia e non solo; 1.600 i quintali di cioccolato utilizzati. 

Rosanna Fudoli