Assaggiare contemplando, degustare ammirando, negli scenografici panorami del lago di Garda. È un'arte saper fare e saper bere il vino, per il piacere, la tradizione, la convivialità. Come stappare la bottiglia, l'arte di tire-bouchon. Un gesto perfetto che anticipa il piacere del bere. Perciò il cavatappi (ideato da Leonardo da Vinci nel 1400, realizzato da abili artigiani per nobili e clero, diffuso in Europa e in America nell' 800 e oggetto comune oggi) è lo strumento primo per gustare una bottiglia. Non a caso, quello più comune a vite è stato inventato da un ingegnere agli inizi degli anni '80. Mentre l'evoluzione dello strumento (a lame, da sommelier...) continua, la storia ci ha lasciato cavatappi di ogni foggia e dimensione, come testimonia la straordinaria collezione di oltre duemilatrecento pezzi in mostra ai Musei Mazzucchelli di Ciliverghe. La barchessa d'ovest ospita il Museo del vino e del cavatappi, che raccoglie una vasta ed eclettica collezione di tire-bouchons, taste vin e la prima collezione mondiale di wine stopper. La raccolta, frutto delle ricerche di Piero Giacomini, spazia dal XVII al XX secolo, ed esibisce pezzi curiosi e rari in oro, argento, acciaio, legno. Completano questa parte del museo le sezioni dedicate alla coltura della vite, la vinificazione, la degustazione e il consumo del vino. Che sul Garda bresciano vuol dire Chiaretto e Groppello.

Il vino gardesano, a primavera, ha il colore delle rose: è il Chiaretto, diverso dai Rosè per caratteristiche uniche. Il Garda Classico Chiaretto Doc è ottenuto dalle uve rosse del Garda Classico rosso, ma vinificato "in rosa". Si differenzia dai rosè per la sua aromaticità floreale e di frutti di bosco, accompagnata da una giusta acidità che determina una grande freschezza di sensazioni gustative. Vino da bersi giovane per apprezzarne appieno la prorompente tipicità, si adatta a molti piatti delicati ed estivi, a pesce, carni bianche e salumi dolci. Il Groppello si presenta in tre biotipi di pregio: il Gentile, il Mocasina e il S.Stefano.È il vino più tipico della zona, un rosso delicato e di pronta beva, speziato con note fruttate, vellutato e piacevole, che si accompagna ai primi piatti saporiti, a carne di tutti i tipi e a formaggi di media stagionatura. Scegliendo i vigneti migliori e con attenta cernita delle uve, dopo un invecchiamento di almeno due anni si ottiene il "Riserva", prodotto più ricco, intensamente intriso di spezie dolci, corposo, di ottimo spessore gustativo, sempre molto avvolgente ma dalla tannicità morbida, da abbinare a piatti saporiti di carni rosse, al tipico spiedo bresciano, a molti secondi della cucina regionale lombarda.

Per saperne di più

www.gardaclassico.it
www.eccellenzabresciana.it
Musei Mazzucchelli Via Giammaria Mazzucchelli, 225080 Ciliverghe di Mazzano (Brescia) Tel 030 2120975, www.museimazzucchelli.it