La Cattedrale di Cuneo è dedicata a Santa Maria del Bosco. Il Duomo fu edificato dopo i crolli di una primitiva struttura medievale, avvenuti nel XVII secolo, e ulteriormente rimaneggiato nel Settecento e nell’Ottocento, epoca a cui risalgono la facciata e la cupola, realizzate in stile neoclassico; la prima caratterizzata da 4 alte colonne corinzie, che sorreggono un architrave, la seconda da affreschi, opera del pittore Giuseppe Toselli di Peveragno.

La Cattedrale di Cuneo possiede un impianto di tipo barocco, progetto dell’architetto Giovanni Boetto di Fossano, e un interno a croce greca che accoglie diversi elementi di pregio, fra cui il coro ligneo, un pulpito settecentesco, l’altare marmoreo della Cappella del SS. Sacramento e un’icona, posta sull’altare maggiore, che raffigura la Vergine col Bambino tra i Santi, opera seicentesca del trentino Andrea Pozzo.