Si dice che l'Italia sia terra di Santi e di eroi: l'affermazione, forse, spesso può essere smentita, ma almeno nel caso di Bucchianico, borgo medioevale in provincia di Chieti, corrisponde a semplice verità dei fatti. Perchè questo paese ospitale che si lascia abbracciare dai monti della Majella per poi permettere allo sguardo di spaziare fino all'Adriatico, ha dato i natali ad almeno due personaggi che hanno scritto grandi pagine della storia, e non solo italiana. A Bucchianico sono nati infatti San Camillo de Lellis, fondatore dell'Ordine dei Chierici Regolari Ministri degli Infermi, e Angelo Camillo De Meis, medico, filosofo e, soprattutto, eroico patriota risorgimentale.

Fiore all'occhiello abruzzese del turismo religioso (da secoli il Santuario dedicato a S. Camillo, in cui sono conservate reliquie del Santo, è meta di devoti pellegrinaggi), tra le attrazioni di Bucchianico ci sono anche quelle legate alla natura, alla storia e al patrimonio delle tradizioni locali dell'Abruzzo. Prima di tutto perchè Bucchianico è bello: sorge su una collina a 371 metri d'altezza su un territorio ricco di acque e sorgenti che è tutto un rincorrersi di vigneti e uliveti inframmezzati dai maestosi calanchi, e il suo clima è davvero ideale per chi vuole vivere una pausa rilassante, lontano dal caos del traffico cittadino. Tra le varie attrazioni di Bucchianico figurano anche le rievocazioni storiche e le feste in costume, che rendono Bucchianico una destinazione piena di attrattive.

Soprattutto a maggio, mese tradizionalmente dedicato alla Festa dei Banderesi: gran kermesse con sfilata di carri, cortei in costume, gare di abilità, processioni, musica, banchetti e bicchierate. Leggenda vuole che tutto sia iniziato nel 1280, quando l'esercito di Chieti assediava le mura di Bucchianico: S. Urbano apparve in sogno al Sergentiere, capo della milizia, e gli suggerì di far correre gli uomini, bardati con vesti e pennacchi colorati, su e giù per i merli delle mura così da far credere ai chietini che fossero un esercito molto numeroso. Il trucco funzionò e i chietini si ritirarono. E, da allora, ogni anno il popolo di Bucchianico ringrazia il Santo del miracoloso intervento riproponendo appunto la Festa dei Banderesi.

Per saperne di più

Informazioni Notizie su Bucchianico si possono trovare su www.bucchianico.net
Gli uffici del Comune sono in piazza Roma, tel. 087138251. La Pro Loco ha un sito: www.proloco-bucchianico.it

Da vedere
Santuario di S. Camillo de Lellis, informazioni al sito www.sancamillo.org.