Nella fascia collinare a sud e a ovest di Bologna prospera la Doc Colli Bolognesi con re Pignoletto, prodotto dall'omonimo vitigno fino all' 85 - 90%, mentre il restante deriva da uve bianche non aromatiche. All'occhio esibisce un giallo chiaro a riflessi verdognoli; emana un floreale delicato, lievemente aromatico nella versione frizzante, un sapore che varia dal secco - asciutto all'amabile caldo armonico, alcool minimo 12% nel Superiore. Ottimo come aperitivo, accompagna bene tortellini in brodo, tortelli di fiore di zucca, pesce in genere. La tipologia spumante con le sue bollicine vivaci e persistenti, si presta con brio ad un tutto pasto importante.
La tipologia del Passito (giallo dorato con tendenza all'ambrato, sapore caldo, vino piacevolmente longevo), esalta formaggi alle erbe, frutta secca e pasticceria secca. Ottimo fuori pasto, per un rilassante tocco di spirito. Sulla fascia appenninica che da Bologna si prolunga verso il mare, nelle province di Bologna, Forlì - Cesena e Ravenna, con le uve del vitigno Albana si produce la DOCG Albana di Romagna nelle tipologie Secco, Dolce, Amabile, Passito e Passito Riserva. La prima si distingue per il paglierino sfumato in oro con spiccati sentori d'albicocca, asciutto e armonico in bocca sebbene lievemente tannico, ottimo a tutto pasto, indicatissimo per pesce e garganelli al ragù. Il tipo dolce amabile accompagna con successo torte, crostate di frutta e ciambella romagnola. Il longevo Passito (anche Passito riserva) deriva da uve appassite sulla pianta, con o senza intervento della muffa nobile, o in locali adatti, gradazione minima 17°, che raggiunge 24° nel Passito riserva. Rientra nel novero degli ottimi fuori pasto, per quel sorseggiare che ferma il tempo nel bicchiere.

Per saperne di più dei vini della regione, si può visitare l'Enoteca dell'Emilia Romagna, ospitata nella splendida Rocca Sforzesca di Dozza, borgo medioevale vicino a Bologna, posizionata proprio dove si uniscono l'Emilia e la Romagna. Oltre al vino rendono speciale Dozza i murales, dipinti ogni due anni da pittori provenienti da tutto il mondo.

Per saperne di più

Enoteca Regionale Emilia Romagna - www.enotecaemiliaromagna.it