Carrello vuoto

Meno male che c’è l’artigianato del canavese: senza questo ricco patrimonio di manufatti dal sapore antico, in cui si consolida un’importante parte della cultura popolare piemontese, difficilmente si potrebbe parlare di artigianato artistico in provincia di Torino. Già, perchè se Torino è soprattutto città dai solidi trascorsi industriali, l’area compresa tra Torino e la Valle d'Aosta, appunto il Canavese, si contraddistingue essenzialmente per il proseguire di quelle antiche tradizioni artigianali piemontesi che oggi trovano la loro migliore espressione proprio nella varietà di artigianato del canavese.

Secondo tradizione

Abilità manuale, creatività, fedeltà a tecniche di lavorazione che rimandano ai secoli passati e che sono state gelosamente tramandate di padre in figlio: sono queste le qualità che contraddistinguono i grandi maestri del canavese, straordinari artisti che sanno ricavare dai metalli, dal legno e dalla semplice creta veri e propri capolavori artigianali che regalano felicità non solo agli appassionati e ai collezionisti, ma anche a chiunque abbia il senso del bello e covi il piacere di possedere oggetti unici.

Dalla ceramica al rame

Chi ama la ceramica, per esempio, non può non trovare nel canavese ciò che desidera: basti pensare agli splendidi manufatti delle ceramiche di Castellamonte: piatti, stoviglie, suppellettili e, soprattutto, quelle magnifiche, tipiche stufe che da secoli riscaldano le case del Canavese. Altrettanto tradizionale e caratteristica, è l’arte della lavorazione del rame a Cuorgnè e a Pont Canavese: è qui, infatti, che bisogna andare se si vogliono trovare pentole, paioli, padelle, mestoli e utensili da cucina realizzati forgiando il rame secondo la tecnica dei ramaioli di una volta.

Sedie e pietre

Non vanno dimenticate neppure le sedie in legno di Grosso Canavese e, naturalmente, l’arte della lavorazione della pietra in Valchiusella, altro vanto dell’artigianato locale che deve le sue radici all’abbondanza di minerali che si possono trovare nel suo territorio: dalla magnetite alla pirite, dalla calcopirite alla scheelite e alla dolomite.