I codici visivi della società contemporanea, rimescolati e reinventati in un nuovo alfabeto creativo, capace di trasgredire e dissolvere l'omologazione della comunicazione di massa: l'"Antologia" di Fausto Bertasa inaugura a Bergamo gli spazi della Jade Art Gallery, nuovo spazio dedicato all'arte contemporanea italiana e internazionale. Fino al 10 settembre apre al pubblico a Bergamo la Jade Art Gallery con la mostra "Antologia" di Fausto Bertasa che ripercorre l'itinerario di un artista che, attraverso differenti materiali e mezzi espressivi, - dalla pittura alla fotografia, dal video al disegno, dal neon all'installazione, dal bidimensionale al tridimensionale - riflette sui codici e i mezzi della comunicazione: il mondo dei media (i quotidiani internazionali), la comunicazione verbale (attraverso le schede telefoniche, fino alla ritrovata verbalizzazione con gli sms), il mondo di internet (tasti del PC, mouse pad), i percorsi alternativi della comunicazione del commercio equo e solidale. Nelle sue opere Bertasa registra pagine di cronaca, avvenimenti, microstorie e alfabetizzazioni digitali, in cui i loghi e i simboli dell'alfabeto del nostro tempo sono riprodotti, sovrapposti, mescolati, riscritti, dando vita ad un nuovo sistema segnico e poetico.L'installazione luminosa "ON", opera che l'artista ha realizzato all'inizio degli anni Novanta, apre il percorso espositivo come un segno d'accensione di un nuovo luogo di promozione dei linguaggi della contemporaneità: la Jade Art Gallery. La galleria si compone di un ampio spazio espositivo e di un luminoso ingresso condiviso con il Kristi Restaurant. Il programma espositivo della Jade Art Gallery proporrà quattro mostre l'anno e si concentrerà sull'arte contemporanea italiana e internazionale, con particolare attenzione alla ricerca di giovani artisti e alla realizzazione di progetti site specific.In occasione della mostra Fausto Bertasa ha realizzato l'installazione pittorica "Antologia", una grande opera site specific che ripercorre e reinterpreta l'universo di segni che popolano i lavori dell'artista, dai disegni infantili alle grafie che tracciano messaggi personali, dai segni dell'incontro multietnico al frantumarsi e ricomporsi di archeologie informatiche fino alla freddezza della cronaca giornalistica.Il discorso visivo di Fausto Bertasa, dunque, creando molteplici assonanze culturali e rielaborando segni, stimoli e immagini, è un rebus capace di suscitare nello spettatore un'irresistibile voglia di decifrare e di ideare a sua volta strategie creative di difesa per arginare l'alluvione di informazioni della contemporaneità. Per saperne di più http://www.jadeartgallery.com/ http://www.turismo.bergamo.it/ Consigli di Viaggio Dove dormire Hotel Piazza Vecchia Via Colleoni, 324129 BergamoTel. 035 0253179 San Lorenzo Piazza Mascheroni, 9/a24129 BergamoTel. 035 237383 Dove mangiare Kristi Restaurant via Piccinini 224129 - BergamoTel. 035 4284127 Trattoria del Teatro Via Mascheroni, 324129 - Bergamotel. 035 238862