Avete amici a cena e non avete idee?

Noi vi proponiamo la ricetta degli spaghetti di soia piccanti, un primo molto facile da preparare.
La ricetta, infatti, non richiede attitudini particolari in cucina e prevede l’utilizzo di ingredienti facilmente reperibili anche al supermercato.

Per quanto riguarda invece le pentole, l’ideale sarebbe utilizzare il classico wok cinese, ma se non lo si possiede andrà bene anche una normale padella, purché sia sufficientemente capiente e anti-aderente.

Spaghetti di soia piccanti

Ecco dunque gli ingredienti per 4 persone e le dosi previste dalla nostra ricetta degli spaghetti di soia:

  • 460 g. di carne di maiale tritata in maniera grossolana;
  • 1 peperone rosso;
  • 4 nidi di spaghetti di soia (circa 160 gr.)
  • 4 spicchi d’aglio;
  • 1 scalogno;
  • 4 cm di zenzero;
  • 6 cucchiai di olio di semi;
  • salsa di soia q.b.
  • salsa piccante sriracha q.b.

La ricetta degli spaghetti di soia piccanti è veloce e facile: la prima cosa da fare è mettere l’olio a scaldare nel wok o nella padella, quindi tritare lo scalogno, sbucciare e grattugiare l’aglio e lo zenzero e ridurre a cubetti o listelli il peperone. Una volta pronte, aggiungete le spezie e le verdure all’olio e lasciate soffriggere per qualche minuto, fino a che lo scalogno non appare leggermente dorato. A questo punto potete aggiungere anche la carne di maiale tritata, lasciando cuocere qualche altro minuto senza mai coprire, ma piuttosto regolando la fiamma e facendo il modo che non sia né troppo alta (la carne e le spezie si brucerebbero o si asciugherebbero troppo), né troppo bassa.

Mentre il sughetto cuoce, potete mettere a lessare gli spaghetti di soia come se si trattasse di normale pasta, facendo però attenzione alle tempistiche, che sono diverse da quelle dei normali spaghetti (attenetevi a quanto riportato sulla confezione).

Prima di scolare gli spaghetti di soia e di versarli nel wok assieme alla carne e alle verdure, insaporite il sughetto in padella con della salsa di soia e salsa piccante sriracha, che servirà proprio a fare in modo che ogni forchettata stuzzichi il palato.

Regolatevi con le quantità a seconda se volete il piatto più o meno piccante. Versate quindi gli spaghetti di soia nel wok, mescolate e saltate un paio di minuti sul fuoco, quindi impiattate i vostri spaghetti di soia piccanti e serviteli a tavola ancora ben caldi (chi lo desidera, potrà aggiungere altre salse direttamente nel piatto).