Vi è mai capitato di vedere gruppi di ragazzi sorseggiare una strana bibita camminando per la città? Si chiama bubble tea, arriva da Taiwan ed è la nuova bevanda di tendenza!

 

Il Bubble Tea è una bibita colorata, a base di tè, con latte e palline. È stato inventato negli anni ottanta a Taiwan, ma è arrivato solo ora in Italia e si sta facendo amare in tutto il mondo. Si fa riconoscere facilmente, perché viene servito all’interno di bicchieroni di plastica trasparenti con (solitamente) una cannuccia larga e super colorata. Sembra un drink giapponese, infatti in molti credono arrivi proprio dal Tokyo, e questo lo rende ancora più appetibile dai Millenials e dai loro profili Instagram.

Perché il Bubble Tea è così strano? Perché si mangia e beve, dato che la sua particolarità è avere all’interno delle palline commose da masticare. Pensiamo di tradurlo correttamente dall’inglese in “tè con bolle”, ma in realtà bubble deriva da boba ovvero come vengono chiamate le perle di tapioca a Taiwan che caratterizzano la bevanda.

bubble tea in Italia

Bubble Tea in Italia

 

 

Il bubble Tea è bello, buono e facile da realizzare a casa!

Gli ingredienti che compongono il Bubble Tea sono:

- il tè o il latte (o entrambi)

- uno sciroppo (che è aggiunto alla base e può essere: frutta, crema o caffè)

- il topping

Il topping è il vero protagonista del Bubble Tea! Il più famoso è quello composto da perle di tapioca (un tubero del Sudamerica), color nero e dalla consistenza gommosa. Il più particolare invece è decisamente quello con le popping bobas ovvero delle palline trasparenti ripiene di sciroppo che esplodono a contatto con la lingua, che possono variare il gusto del tè o enfatizzarne il sapore. Ma non c’è limite alla fantasia, possono essere aggiunte anche striscioline di gelatina, sfere di frutta, marshmallow…

La versione originale, come l’ha servita la prima volta Liu Han-Chieh presso la Chun Shui Tang Teahouse negli anni ottanta, è a base di tè nero e latte con perle di tapioca.
Ecco i passaggi, semplici semplici, per ottenerla:
- Preparate il tè nero e zuccheratelo.
- Lasciate in ammollo in acqua fredda per un’ora 50gr di perle di tapioca (si comprano nei negozi etnici).
- Sciacquate le perle di tapioca e cuocetele per dieci minuti in 500 ml di acqua.
- Fate raffreddare le perle, dopo averle scolate.
- Preparate il bubble tea prendendo una grande tazza e aggiungendo: tè caldo, latte e perle di tapioca.

Attenzione però alle calorie! Un bicchiere da 200 ml contiene circa 350 calorie!

Dove provare il Bubble Tea a Milano?

E se dopo questo articolo non vedete l’ora di provare l’esperienza di un tè mangia e bevi, ecco dove provare il Bubble Tea a Milano:

QQTea Taiwan Bubble Tea: in Paolo Sarpi, con varianti fino all’infinito.

- MisterTea: per chi vuole provarlo in versione vegana.

- Frankly Bubble Tea & Coffee: a soli due passi dal Duomo!