Continua l’appuntamento su come apparecchiare la tavola in ogni occasione.
Abbiamo visto come scegliere le posate, i bicchieri e la tovaglia… oggi ci dedicheremo alle decorazioni fai da te.
Ricordate, apparecchiare la tavola è un gesto che va compiuto con un sorriso perché è parte integrante dell’accoglienza che riserverete ai vostri ospiti! Dopo di che, ideare centrotavola o decorazioni fai da te a tema richiede un’unica regola: fantasia!
Ecco qualche idea per realizzare decorazioni semplici ed eleganti, anche per chi non è esperto.

 

Centrotavola di primavera

Procuratevi: una boule di vetro – ramoscelli di fiori bianchi (non molto profumati e non finti!) – alcuni steli d’erba per decorazioni floreali – palline di gel per fiori anche multicolore – farfalle decorative (sceglietele con molta cura e se necessario investite qualche euro in più).

La boule e le palline di gel le trovate dal fioraio o nei negozi “Tutto a 1 euro”; con un po’ d’acqua le palline si gonfieranno e rifletteranno la luce, illuminando la composizione e la tavola. I fiori bianchi daranno un tocco di raffinatezza mentre i fili d’erba e le decorazioni a farfalla regaleranno l’effetto scenico del movimento. Cercate di mantenere un equilibrio nella composizione.

 

Piegare i tovaglioli

Non è necessario conoscere l’arte degli origami per sistemare in modo “diverso” i tovaglioli sulla tavola: la soluzione più elegante è sempre la più semplice.

Il tovagliolo va messo alla sinistra del piatto, subito dopo le posate e spesso non è necessario ricorrere a tovaglioli particolari se avete già utilizzato le decorazioni fai da te per abbellire la tavola; tuttavia, ve ne proponiamo una molto semplice che può andar bene in ogni occasione: piegare il tovagliolo a tasca.

Piegare tovagliolo a tascaScegliete un semplice tovagliolo a tinta unita, possibilmente bianco, e molto grande:

  1. Aprire un tovagliolo a rombo e piegarlo ametà in diagonale, realizzando un triangolo con le punte libere in basso (C).
  2. Tenendo con l’indice destro il punto T, spostare l’angolo A in C.
  3. Tenendo con l’indice sinistro il punto T, spostare l’angolo B in C, poi girare il tovagliolo, lasciando i lembi liberi verso il basso.
  4. Piegare in diagonale il tovagliolo portando tutti gli angoli bassi in T, poi portare tutti i lembi dell’angolo E in F.
  5. Girare il tovagliolo, che si presenta come da foto.
  6. Così si presenta il tovagliolo sollevando in alto e unendo uno dentro l’altro i due angoli E ed F, disponendolo in piedi.

 

Questi sono solo alcuni consigli che vi diamo noi di OriginalITALY perciò prendeteli con leggerezza e cercate il vostro stile nell’apparecchiare la tavola!